menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il “Police Controller” della Municipale stana i furbetti del cronotachigrafo

Gli agenti dell'Unione Rubicone e Mare hanno controllato55 autotrasportatori di cui solo 23 sono risultati in regola

La Polizia Municipale dell'Unione Rubicone e Mare, guidata dal Comandante D.ssa Roberta Miserocchi, si è dotata alla fine di febbraio di quest'anno della nuova strumentazione denominata “Police Controller”. Il controllo diffuso dei dati e la verifica del rispetto dei tempi di guida, oltre ad essere un obbligo comunitario, rappresenta uno strumento fondamentale per migliorare la sicurezza stradale, capitolo chiave degli impegni presi da questo Comando. Al fine di concretizzare tale impegno e grazie al sapiente lavoro di un gruppo di agenti specializzati, la strumentazione acquistata, consente di controllare agevolmente i veicoli dotati di cronotachigrafo analogico, con un apposito scanner per digitalizzare i dischi cronotachigrafo e i veicoli di ultima generazione dotati di tachigrafo digitale, con relative carte tachigrafiche, il cui controllo avviene tramite esame diretto del sistema informatico. Per quanto concerne l’accertamento svolto dagli agenti della Polizia Municipale, questo consiste nella verifica del rispetto dei tempi di guida e di riposo da parte dei conducenti, oltre a tutta la documentazione obbligatoria. Si tratta di un’importante attività volta a garantire una maggiore sicurezza nelle nostre strade. Sulle nostre strade, quotidianamente vediamo e contiamo moltissimi mezzi pesanti circa 60 all'ora in uscita, nelle ore di punta, al casello Valle Rubicone dei quali circa 15 stranieri; tipologia di circolazione che ha indotto questo Comando di Polizia Municipale, ad  intensificare i controlli utilizzando appunto  la strumentazione di ultima generazione che si sta rivelando un valido supporto tecnologico alla Polizia Municipale.

I controlli di questi ultimi due mesi (marzo e aprile) hanno dato degli ottimi risultati in ordine alla sicurezza stradale infatti nelle 18 giornate dedicate a questo tipo di attività sono stati controllati 55 autotrasportatori di cui  26 italiani e 29 stranieri. Tra i 55 solo 23 sono risultati totalmente regolari sia con la documentazione che con i tempi di guida, le pause ed i riposi, gli altri 32 sono stati sanzionati. Sono stati rilevati in cinque casi violazioni gravi e/o manomissioni al cronotachigrafo che hanno portato al ritiro di 5 patenti ed in seguito in 32 casi sono stati rilevate appunto violazioni ai tempi di guida alle pause ed ai riposi. In un caso, ad un autotrasportatore straniero europeo è stato contestata anche il superamento dei limiti di velocità in quanto è risultato dai tracciati che quest'ultimo aveva percorso l'autostrada proveniente da sud verso il nostro casello (Valle Rubicone)  superando il limite di 90 km/h di oltre 15 km/h di media arrivando a punte di 115 km/h. Con l'arrivo dell'estate l'impegno rivolto a questa attività rimarrà costante riguardo l'autotrasporto e verrà implementato dal controllo del  trasporto di persone (autobus).
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento