Il laboratorio creativo di Casa Bufalini, largo spazio alle proposte

Entro il 23 giugno le realtà che vorranno partecipare all'evento di ottobre, in cui si discuterà delle modalità di utilizzo del laboratorio

Partirà con un evento wiki (cioè di massima condivisione) il percorso delineato dal Comune di Cesena per l’affidamento del servizio di gestione di Casa Bufalini, destinata a diventare piattaforma creativa e laboratorio permanente di produzione culturale e intellettuale.

“Sarà l’occasione – spiegano il Sindaco Paolo Lucchi e gli Assessori Francesca Lucchi (Progetti Europei) e Christian Castorri (Cultura) - per presentare il progetto alla città e  spiegarne le modalità di attuazione e, soprattutto, permetterà ai potenziali candidati alla gestione della struttura di conoscersi, gettando le basi per collaborazioni future, e a tutti gli attori interessati di presentare, attraverso una sperimentazione concreta, le loro idee per lo  sviluppo del progetto. Se, infatti, il percorso per la riqualificazione edilizia di questo storico palazzo  è già arrivato allo stadio di progetto definitivo e la Giunta regionale dell’Emilia Romagna ha già approvato  il finanziamento di questo intervento, per un importo di 1 milione e 600mila euro, nell’ambito dell’assegnazione dei fondi strutturali europei, deve essere ancora definito compiutamente il quadro dell’attività che si svolgerà al suo interno. Proprio per mettere a punto questi aspetti riteniamo fondamentale il massimo coinvolgimento, fin dalle prime battute, di tutti coloro che, a vario titolo, potranno dare un contributo”.
 
L’evento wiki si terrà il prossimo 8 ottobre in piazza Bufalini e sarà articolato in tre aree tematiche: l’Area Talk, l’Area Make e l’Area Play.

L’Area Talk sarà lo spazio destinato a discutere delle innovazioni e delle funzioni che saranno introdotte con l’arrivo di Casa Bufalini in città. Amministrazione locale, grandi imprese e attori del territorio potranno discutere delle esigenze e delle opportunità e approfondire i contenuti del bando, aprendo focus tematici su temi legati a cultura, turismo e innovazione.
Nell’Area Make si sperimenterà l’innovazione del sistema produttivo, delineando un laboratorio aperto verso lo scambio delle informazioni e la collaborazione diffusa.
Infine, l’Area Play simulerà quello che avverrà nel piano terra di Casa Bufalini, cioè lo spazio che maggiormente interagirà con la città. Qui  si alterneranno performances artistiche, reading, laboratori di improvvisazione, concerti, ...
 
In vista dell’evento dell’8 ottobre il Comune punta al più ampio coinvolgimento, invitando a partecipare associazioni e altre realtà che operano nel settore cultura, start up, imprese del territorio, istituzioni, ma anche il mondo della scuola e dell'università. Per aderire all’evento occorre inviare una mail con la scheda di partecipazione a est_burioli_s@comune.cesena.fc.it entro giovedì 23 giugno.
 
La scheda può essere scaricata dal sito del Comune di Cesena. Ogni partecipante può proporre iniziative in una o più aree tematiche.
 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tir va troppo piano e insospettisce la polizia stradale, multato "furbetto" del cronotachigrafo

  • E45, in 5 in auto multati dalla Polizia stradale. 26 sanzioni anche per gli amici che arrivano in caserma

  • Ondata di furti nella notte, l'intera frazione sotto choc: sottosopra una decina di case

  • Emilia Romagna a rischio zona rossa automatica, Bonaccini frena: "Quel limite non passerà"

  • Il Covid continua ad uccidere nel Cesenate: 5 morti e 132 nuovi contagi

  • Disobbedienza civile dei ristoranti, apertura nonostante il blocco: anche a Cesena la protesta

Torna su
CesenaToday è in caricamento