Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Il Giorno della Memoria a Cesena: le iniziative di sabato

Dopo gli appuntamenti della settimana scorsa, sono due gli appuntamenti previsti per sabato, vigilia dell'anniversario dell'abbattimento dei cancelli di Auschwitz

Proseguono le iniziative promosse dal Comune di Cesena per celebrare il Giorno della Memoria.  Dopo gli appuntamenti della settimana scorsa, sono due gli appuntamenti previsti per sabato 26 gennaio, vigilia dell’anniversario dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz. Alle ore 10,30 in piazza Almerici si riuniranno le autorità civili e militari e la cittadinanza e il Sindaco Paolo Lucchi deporrà una corona di alloro sulla lapide del Palazzo del Ridotto dedicata ai concittadini ebrei deportati tra il 1943 e il 1944.

Saranno presenti anche gli alunni della scuola primaria “Bruno Munari” che deporranno fiori e leggeranno brani per ricordare Janusz Korckzak, grande pedagogo polacco morto nel 1942 nel campo di sterminio di Treblinka assieme a duecento bambini ospiti della Casa dell’Orfano che dirigeva da circa trent’anni a Varsavia.

Sempre sabato 26 gennaio, dalle ore 9,30 al teatro Verdi, ci sarà un appuntamento rivolto agli studenti delle scuole secondarie con lo spettacolo “I sommersi e i salvati”, lettura scenica realizzata dai  ragazzi del liceo classico Monti.  La rappresentazione si incentra sulla storia di alcuni testimoni della Shoah che, nei diari e nelle lettere scritte fra il 1941 e il 1943, comunicano la sofferenza provata, ma anche la passione per la vita, il coraggio e la bontà nei confronti degli altri.

Si ricorda, inoltre, che fino al 10 febbraio è allestita nella galleria comunale d’arte del Palazzo del Ridotto la mostra “Sul volo di una farfalla, Segni di memorie dai muri di Terezin- bambini nella Shoah” che  espone le opere realizzate da Giorgio Celiberti dopo la visita al campo di concentramento di Terezin.

Nel salone del Palazzo Comunale, invece, può essere visitata fino all’8 febbraio (negli orari di apertura del Comune) la mostra “Perché Non accada mai più, Ricordiamo!”, curata dall’Anffas Emilia-Romagna e dall’Associazione “Amici dell’Anffas”: in esposizione materiale documentario sul famigerato AKTION T4, il programma nazista di eutanasia rivolto contro le persone disabili e i malati mentali, di cui furono vittime 300.000 bambini e adulti.

Per chi volesse approfondire il tema della Shoa, la Malatestiana ha predisposto una bibliografia con l’indicazione di romanzi, testimonianze e saggi reperibili in Biblioteca dedicati a questa materia (la bibliografia è scaricabile dal sito della Malatestiana www.malatestiana.it alla voce “La Biblioteca ricorda”), mentre anche la Mediateca del Centro Cinema San Biagio propone una bacheca con film e documentari sull'argomento (consultabile sul sito del San Biagio).

I prossimi appuntamenti

Le iniziative legate al Giorno della Memoria proseguiranno con lo spettacolo “Zingari: l’olocausto dimenticato” di e con Pino Petruzzelli per gli studenti delle scuole secondarie di I grado, che andrà in scena mattinata di venerdì 1 febbraio nel Laboratorio teatrale in corso Comandini

Infine, il 6 marzo tornerà a Cesena Samuel Modiano, uno degli sopravvissuti di Auschwitz, dove fu deportato da ragazzo. Già ospite negli anni passati della nostra città, Modiano incontrerà i ragazzi delle scuole superiori presenterà alla città il suo libro – testimonianza. L’iniziativa sarà realizzata in collaborazione con Istituto per la Storia della Resistenza e l’Età contemporanea di Forlì-Cesena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Giorno della Memoria a Cesena: le iniziative di sabato
CesenaToday è in caricamento