menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Garbino torna a far paura: venti di burrasca, nuovi crolli di alberi

Venti da burrasca si sono abbattuti nella nottata tra giovedì e venerdì su tutto il Cesenate, con raffiche anche di oltre 90 chilometri orari

Il Garbino, annunciato attraverso un'allerta "arancione" della Protezione Civile dell'Emilia Romagna, torna a far paura. Venti da burrasca si sono abbattuti nella nottata tra giovedì e venerdì su tutto il Cesenate, con raffiche anche di oltre 90 chilometri orari. Ad innescare i venti di Garbino, che hanno contribuito a spingere la colonnina di mercurio oltre i 15 gradi, è una vasta circolazione depressionaria, alimentata da aria fredda, che in queste ore sta entrando nel bacino del Mediterraneo. La disposizione della saccatura ha richiamato intense correnti occidentali, che nel corso del fine settimana saranno sostituite da correnti fredde artiche.

I Vigili del Fuoco sono stati impegnati in numerosi interventi per la messa in sicurezza di alberi pericolanti e coperture scoperchiate o sollevate, in particolar modo nell'entroterra. Non sono mancate temporanee interruzioni sulle linee elettriche. In tutta la provincia il personale del 115 del comando di viale Roma e dei vari distaccamenti sono stati impegnati in una settantina di interventi. In campo 21 unità, con rinforzi anche da Ravenna e Bologna. Nelle prossime ore è prevista un'attenuazione del Garbino, con rotazione dei venti dai quadranti nord-orientali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento