Il figlio del pittore Severi: "Mio padre è morto in pace leggendo sulla sua poltrona"

A parlare è Manuel, il figlio del pittore Pietro Severi, famoso pittore cesenate trovato morto a 69 anni nella sua abitazione in Valdoca venerdì scorso

Un quadro dell'artista

"L'ho trovato sulla sua poltrona ancora con un libro in mano. Probabilmente è morto in pace, senza sentire dolore". A parlare è Manuel, il figlio di Pietro Severi, famoso pittore cesenate trovato morto a 69 anni nella sua abitazione in Valdoca venerdì scorso. "Mio padre era molto conosciuto e stimato in citta", lo ricorda il figlio. Il pittore, nato a Gambettola, è stato avviato all'attività artistica fin da bambino e ha perfezionato la sua tecnica a Ravenna con due grandi maestri, Suprani e Verlicchi. A lungo è stato pittore "classico" di paesaggi e nature morte, per arrivare poi a una svolta, negli ultimi anni, iniziando a dipingere scene di vita quotidiana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

Torna su
CesenaToday è in caricamento