menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Comune mette mano alla manutenzione dei pavimenti del centro in ciottoli e porfidi

Ammonta a 250mila euro l’importo stanziato dal Comune di Cesena per i nuovi lavori di ristrutturazione e ricostruzione delle pavimentazioni speciali

Ammonta a 250mila euro l’importo stanziato dal Comune di Cesena per i nuovi lavori di ristrutturazione e ricostruzione delle pavimentazioni speciali, di cui è già pronto il progetto definitivo, approvato nei giorni scorsi dalla Giunta. Gli interventi previsti, che vanno ad aggiungersi a quelli già effettuati nel 2015 e 2016, riguardano anche in questo caso il ripristino di pavimentazioni speciali (ciottoli, porfidi, lastre e piastrelle) di strade, piazze e marciapiedi del centro storico, tramite l’asportazione delle parti ammalorate ed eventuale risanamento e bonifica dei relativi sottofondi, e il risanamento di pavimentazioni stradali in materiale in pietra. Verranno inoltre risanati i tratti di fognatura bianca con sostituzione e ricostruzione di chiusini e caditoie in materiale consono alla pavimentazione esistente. In tutti i lavori, sarà conservato il patrimonio stradale comunale con la fornitura di materiali in pietra.

Questa volta saranno otto, tra strade e piazze, le aree interessate dai lavori. Gli interventi saranno infatti eseguiti a tratti lungo via Aldini, Piazza Guidazzi, via Verdoni, Piazza del Popolo e in via Zeffirino Re. Corso Garibaldi sarà invece interessato dai lavori nel tratto da Piazza della Libertà a Piazza Guidazzi, via Don Baronio sarà ristrutturata nel tratto da via della Conserva fino al Sobborgo Eugenio Valzania, mentre il controviale di Viale Mazzoni (ex via Cesarea) sarà lavorato nel tratto da via Fra’ Michelino a via Pio Battistini. A queste si aggiungono poi piazza San Domenico e l’adiacente piazzetta Bazzocchi, dove i lavori hanno già preso il via nei giorni scorsi.

“Dopo un’indagine estesa a tappeto su tutta l’area urbana, comprendente il Centro Storico e la parte relativa ai nuclei storici minori – sottolineano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi –, abbiamo predisposto un quadro organico di interventi, con l’intento di individuare una rete di itinerari pedonali di rilevante interesse collettivo da sottoporre a sistematica ricostruzione, ristrutturazione e manutenzione. Con queste ristrutturazioni, che si aggiungono a quelle già fatte nel 2015 e 2016 su altre pavimentazioni e strade del Centro Storico (nello specifico: via Pescheria; via Milani; via Martiri d'Ungheria; via Scevola Riceputi; via Mura S. Agostino; via Manfredi; corso Mazzini; via Carbonari; via Battisti; piazza Almerici; via Masini; via Vescovado; piazza Giovanni Paolo Secondo; corso Sozzi; corte Dandini e via Pier Maria Caporali), andiamo a completare la riqualificazione delle pavimentazioni del cuore della nostra città. Anche se, in genere – concludono Sindaco e Assessore ai Lavori Pubblici –, a questo tipo di interventi non si presta grande attenzione, considerandoli di tipo ‘minore’, in realtà occupano un posto importante nel percorso di qualificazione del nostro centro storico, rendendolo sempre più bello ed attrattivo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Mare e terra in un piatto gustoso: la seppia coi piselli

Ristrutturare

Muri portanti: cosa c'è da sapere prima di modificarli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento