rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Bagno di Romagna

Il Comune inaugura due nuove linee del Piedibus

L’Assessore ai servizi scolastici Enrica Lazzari: "Per noi un risultato importante volto a sensibilizzare i bambini sin da piccoli a sane abitudini"

Da anni il Piedibus è diventato una realtà concreta anche nel Comune di Bagno di Romagna,  oramai da sette anni, si organizza con la collaborazione degli insegnanti della scuola primaria G.Pascoli, la promozione della mobilità pedonale e lenta, nell’ambito della campagna di sensibilizzazione promossa dalla nostra Regione “Siamo Nati per camminare”, per questo l'intenzione dell'amministrazione è quella di rafforzare e promuovere nuove linee . La “Linea Blu”, già esistente, che parte dalla zona Bordoni, si rafforza e fa tesoro della propria esperienza, operando in stretta sinergia tra Amministrazione, ufficio scuola, polizia municipale, famiglie e soprattutto i volontari. I Piedibussini sono entusiasti e continuano ad andare a scuola a piedi anche nelle giornate di pioggia e con la neve grazie anche ai volontari che dimostrano una buona pratica di cittadinanza attiva. Sono 2 le nuove linee Piedibus che prenderanno avvio, adulti volontari che accompagnano a scuola le bambine e i bambini insegnando loro le buone pratiche dello spostamento ecosostenibile e la natura relazionale e ambientale dell’esperienza messa in campo. Si tratta delle due linee “Linea Verde” dalla zona “Santa Maria”, che partirà dal parcheggio “Pincio” ed è in fase di avvio la “Linea Gialla”  dalla zona “Due Strade”, che partirà dal parcheggio davanti al negozio di elettrodomestici Moretti. Il Piedibus funziona come un vero autobus con delle linee, degli orari e delle fermate precise stabilite. I genitori interessati al servizio accompagnano i bambini iscritti direttamente presso i punti di raccolta del percorso scelto e, se lo  desiderano, possono contribuire attivamente al funzionamento della linea ricoprendo uno o più turni come accompagnatori volontari. 

“L’avvio di nuove linee Piedibus – commenta l’Assessore ai servizi scolastici Enrica Lazzari– rappresenta per noi un risultato importante volto a sensibilizzare i bambini sin da piccoli a sane abitudini, come  il piedibus che è, nella sua semplicità, una buona pratica che stimola alla relazione, al confronto, ad assumere una prospettiva positiva e propositiva per il futuro del proprio paese e si propone di dare la possibilità a tutti i bambini di fare un’esperienza che sia di stimolo all’adozione di scelte di mobilità più sostenibili da adulti . Il progetto ‘Piedibus’ci offre la possibilità di far funzionare una rete istituzionale di soggetti e persone impegnate nel dare supporto alle scuole per la promozione della mobilità sostenibile nei tragitti casa-scuola. Promuovere l'andare a scuola a piedi è anche un modo per rendere il nostro paese ancora più vivibile, meno inquinato e meno pericoloso. E’ un’occasione di socializzazione, un modo per fare attività fisica e arrivare di buon umore e ben svegli per l’inizio delle lezioni, per questo chiediamo la collaborazione e partecipazione di tutta la comunità.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune inaugura due nuove linee del Piedibus

CesenaToday è in caricamento