rotate-mobile
Cronaca

Il bilancio della Maratona Alzheimer: "Hanno aderito tante realtà del territorio"

"Siamo molto soddisfatti dell’adesione di così tante realtà e accogliamo con vero entusiasmo l’adesione delle residenze del gruppo Orpea. Il nostro obiettivo è allargare i confini e condividere”

Preceduta di pochi giorni dalla costituzione, a Bologna, della Fondazione Maratona Alzheimer, la manifestazione si è aperta a Cesenatico dove quest’anno si è svolto anche l’Alzheimer Fest che ha condiviso eventi e obiettivi con la Maratona.

E se non è stato possibile, a causa della pandemia, organizzare le gare competitive tradizionali che dalle colline portano al mare di Cesenatico, nulla ha impedito la grande partecipazione, sul percorso di 8 km e a partenze scaglionate, di 1500 persone tra camminatori e podisti. Ma non solo: la possibilità di partecipare alla Maratona virtuale è ancora aperta e tutte le associazioni, i cittadini, i podisti, i ciclisti e gli ammalati potranno iscriversi, fino al 21 settembre, Giornata mondiale dell’Alzheimer, dal sito www.maratonaalzheimer.it. Protagonista d’eccezione è stato Romano Prodi, che ha “regalato” alla manifestazione i km percorsi lungo la salita dello Stelvio. 

Tra i 1000 sostenitori di tutta Italia anche le Residenze Richelmy di Torino, Casa Mia di Borgaro (TO), San Felice di Segrate (MI), Casa Mia di Asti e Villa Cenacolo di Lentate sul Seveso (MB) che nelle giornate del 20 e del 21 settembre hanno scelto di correre a fianco degli organizzatori della Maratona e di celebrare così la Giornata mondiale Alzheimer. Chiunque voglia aderire all’iniziativa può recarsi, nell’orario che preferisce, presso l’accettazione di una delle residenze Orpea coinvolte e, in cambio della donazione di 10 euro, ricevere la maglietta di Maratona Alzheimer per partecipare autonomamente alla corsa di solidarietà percorrendo, a piedi, in bici, in monopattino o in roller, qualche chilometro a favore della ricerca. Il percorso libero di ogni partecipante, contribuirà a far salire il contachilometri complessivo: obiettivo della Maratona Alzheimer è infatti raggiungere un milione di km, partendo dai 700mila già percorsi dalla prima edizione. La cifra raccolta dalle donazioni sarà interamente devoluta alla Fondazione Maratona Alzheimer. “Siamo molto soddisfatti dell’adesione di così tante realtà e accogliamo con vero entusiasmo l’adesione delle residenze del gruppo Orpea. Il nostro obiettivo è allargare i confini e condividere”, così Stefano Montalti, Presidente di Fondazione maratona Alzheimer e di Amici di Casa Insieme Onlus. Proprio questo è il senso dell'edizione 2020: unire le forze per raggiungere gli obiettivi, per una rete sempre più integrata di servizi, per una migliore assistenza ai malati e alle famiglie, per la ricerca e per una nuova consapevolezza".

Nel frattempo le bandiere della Maratona sono già in cammino e raggiungeranno le piazze di molte città italiane: Roma, Reggio Emilia, Macerata, Modena, Asti, Ravenna, Novara, Mirandola, Palermo. Oltre a quelle disseminate nel territorio romagnolo, Cesenatico, Bagno di Romagna, Sarsina, Mercato Saraceno, Ravenna, Lugo e Forlì. Più di 15 le associazioni Alzheimer Italiane che hanno aderito alla Maratona Diffusa che si svolgerà nel week-end del 19-21 settembre. La prima bandiera sarà posizionata a Cesenatico, mentre l’ultima a Roma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il bilancio della Maratona Alzheimer: "Hanno aderito tante realtà del territorio"

CesenaToday è in caricamento