rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca

Il 2022 della Polizia Locale, le infrazioni più comuni? Auto senza revisione o assicurazione: "Morde il caro-vita"

La ricorrenza religiosa di San Sebastiano con la celebrazione del Patrono della Polizia locale si sposa con l'iniziativa laica di illustrare il 2022 molto intenso dei vari Corpi di Polizia municipale che operano a livello provinciale. L'incontro in Comune

La ricorrenza religiosa di San Sebastiano con la celebrazione del Patrono della Polizia locale si sposa con l'iniziativa laica di illustrare il 2022 molto intenso dei vari Corpi di Polizia municipale che operano a livello provinciale. Un resoconto delle attività viene fatto nella sala del consiglio comunale di Cesena  alla presenza di diversi comandanti, del sindaco Enzo Lattuca, e dell'assessore alla sicurezza Luca Ferrini. Lo stesso sindaco Lattuca sottolinea come "il lavoro della Polizia Locale si caratterizzi per la varietà degli ambiti di intervento". Il Comandante della Polizia Locale di Cesena Andrea Piselli sottolinea subito come il 2022 sia stato "l'anno di riavvio di tutte le attività dopo il covid, questo sul territorio si è tradotto in 40 grandi eventi sportivi, cito a titolo di esempio la partita della Nazionale di calcio. Per decine di agenti questo ha significato tanti weekend di lavoro".

Muncipale "spinta" verso la lotta alla micro-criminalità

Andrea Gualtieri (Polizia Locale di Forlì) sottolinea: "Per noi è stato l'anno dell'uscita dall'Unione e questo ha comportato un lavoro amministrativo imponente. Gli incidenti si contrastano con la prevenzione e con i posti di controllo, ma lavoriamo anche sul fronte della lotta al degrado con l'apporto di unità cinofile. Per la gestione dei grandi eventi ci tengo a sottolineare il supporto fondamentale del mondo del volontariato". Elisa Camorani (Polizia Provinciale Forlì-Cesena) pone invece l'accento sul lavoro che vede impegnati gli agenti sul piano della tutela dell'ambiente, sul versante del contrasto all'illecito smaltimento dei rifiuti, ma anche di tutta l'attività relativa al controllo dei cacciatori. "In questo momento con l'emergenza della peste suina l'attenzione è prevalentemente sui cinghiali". Daniele Giulianini, Comandante della Polizia Locale Unione Romagna Forlivese, copre un territorio che va da Bertinoro a Modigliana e sottolinea come nel 2022 "tra le infrazioni rilevate dai miei agenti ci sono anche quelle per patenti false, un qualcosa che si potrebbe ritenere avulso dalle zone di periferia, ma in realtà non è così".

GUARDA IL VIDEO

Lotta alla droga nel Rubicone: tre arresti e 13 denunce

Poi prende la parola Alessandro Scarpellini che è il Comandante della Polizia Locale Unione Rubicone e Mare: "Abbiamo dovuto fare i conti col recesso del Comune di Gatteo, in questo momento copriamo quattro comuni che sono Savignano, Borghi, Sogliano e Roncofreddo, una popolazione di circa 24mila abitanti. Sottolineo che Savignano ha una percentuale molto alta di stranieri (circa il 20%) in gran parte magrebini, e subisce anche l'influenza della popolazione della provincia di Rimini, essendo area di confine". "Abbiamo gestito 12 grandi eventi - sottolinea Scarpellini - e i miei agenti hanno fatto 22 servizi extra-ordinari prevalentemente notturni che hanno portato sulle strade al ritiro di 14 patenti con il controllo di 2mila veicoli. In totale le patenti ritirati sono state 60, ma voglio sottolineare i tre arresti e le 13 denunce sul versante della lotta alla droga. Non sottovalutiamo la prevenzione collaborando con la comunità San Maurizio di Borghi coinvolgendo i ragazzi fin dalla terza media".

I comuni costieri come Cesenatico, Gatteo e anche San Mauro, fanno i conti ovviamente con aumento del lavoro nel periodo estivo. La comandante della Municipale di Gatteo Elena Pieri sottolinea: "Soprattutto all'inizio con il distacco dalla Polizia Locale dell'Unione Rubicone e Mare abbiamo sofferto delle criticità, non avevamo neanche i blocchetti per i verbali, abbiamo una carenza di organico essendo in otto, comandante compreso".

"La strada più pericolosa? Via Cervese"

Spetta ad Andrea Piselli, Comandante della Polizia Locale di Cesena sciorinare un po' di numeri che riguardano la Polizia Locale di Cesena, Montiano e Mercato Saraceno. In servizio ci sono 82 agenti (+20% rispetto al 2021). "Nel 2022 sono stati rilevati 878 incidenti stradali, sette mortali, 330 con feriti. Le chiamate alla centrale operativa non sono probabilmente neanche stimabili. Sull'incidentalità - sottolinea Piselli - si è tornati al pre-covid, ma non si è superato quel livello". La curiosità probabilmente riguarda le infrazioni più frequentemente verbalizzate dagli agenti nel territorio cesenate. Non 'piedi pesanti' o persone col cellulare alla guida: "Riscontriamo in realtà tanti veicoli senza revisione o senza copertura assicurativa. E devo dire che non si tratta di dimenticanze, ma di un malcostume", precisa Piselli. Anche se, chiosa l'assessore Luca Ferrini: "Il caro-vita, a partire dal caro-bollette morde, e probabilmente le persone devono fare delle scelte.. è un fenomeno che temo aumenterà". Ovviamente sono tante anche le infrazioni rilevate elettronicamente come accessi vietati alla Ztl, T-Red ed eccesso di velocità. Il Comandante Piselli infine indica la via Cervese come strada in cui si registrano le maggiori criticità, non a caso è stata teatro della tragedia che ha visto la morte di un bambino tunisino di 7 anni in bicicletta, e di un camion che è praticamente "entrato" nel salotto di una abitazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 2022 della Polizia Locale, le infrazioni più comuni? Auto senza revisione o assicurazione: "Morde il caro-vita"

CesenaToday è in caricamento