Il 2017 della Municipale di Cesenatico: più di 13mila verbali, 20 arresti con l'Antidegrado

Nel corso del 2017 con l’Unità antidegrado - entrata a regime dal 1° giugno e composta da 10 agenti (6 della PM di Cesenatico e 4 dell’Unione Rubicone-Mare) e 2 ispettori - sono stati effettuati  20 arresti

Il Comandante della Polizia Municipale di Cesenatico Edoardo Turci, insieme al Sindaco Matteo Gozzoli e al Vicesindaco Mauro Gasperini, ha illustrato il rendiconto dell’attività svolta dal Ccrpo nel 2017. L’organico complessivo operante è composto da 38 unità, con l'aggiunta di 4 agenti e un ispettore della Polizia Municipale dell’Unione Rubicone-Mare, per specifiche funzioni sull’antiabusivismo e sull’antidegrado.

Per quanto riguarda le sanzioni sono stati 13.286 i verbali e preavvisi emessi per un totale accertato di 803.704 euro, ad oggi l’incassato ammonta a 454.060 euro, questo per effetto del fatto che se le sanzioni vengono pagate entro 5 giorni dalla loro emissione, si determina, conseguentemente, una riduzione del 30% delle somme rispetto all’accertato. 

Tra gli altri dati sottolineati dal Comandante Turci vi sono: 523 posti di controllo effettuati, 3.670 veicoli controllati
291 controlli con etilometro (14 sanzioni), 20 patenti ritirate, 273 infrazioni rilevate per eccesso di velocità con apparecchiatura Velo Ok, in 12 uscite, 31 sanzioni per eccesso di velocità rilevate con strumento tele laser, 189 sinistri stradali, di cui 1 mortale, 82 con feriti e 106 con danni a cose.

Nel corso del 2017 con l’Unità antidegrado - entrata a regime dal 1° giugno e composta da 10 agenti (6 della PM di Cesenatico e 4 dell’Unione Rubicone-Mare) e 2 ispettori - sono stati effettuati  20 arresti e 74 sono state le persone denunciate a piede libero di cui 8 minorenni.

L’attività antiabusivismo in spiaggia nei tre Comuni di competenza (Cesenatico, Gatteo a Mare e Savignano Mare) ha registrato l’emissione di 604 verbali, 432 sequestri e 82 rinvenimenti. Numeri importanti sono emersi anche per il nucleo destinato alla cd “Vigilanza di quartiere”, servizio attivo soprattutto nei mesi invernali. Dal 3 ottobre al 31 dicembre le 91 pattuglie di quartiere hanno visto al lavoro agenti su 182 turni. Dopo 5 anni di pausa il Comando della Polizia Municipale ha riattivato svariate attività di educazione stradale rivolte alle scuole materne e alla scuola primaria coinvolgendo 4 operatori per un totale di 27 classi coinvolte.

Per il 2018 sono già numerose le iniziative messe in campo, una su tutte riguarda un investimento da 400.000 euro sulla videosorveglianza con l’obiettivo di installare 100 telecamere sul territorio comunale. Le prime 70 sono già state finanziate nel 2017, per il 2018 l’amministrazione ha previsto ulteriori 100.000 euro di investimento. Sempre in tema di aggiornamento tecnologico va segnalato un investimento di 65.000 € per l’acquisto di quattro nuovi mezzi attrezzati con un nuovo ufficio mobile e, infine, l’adozione della "bacheca online", quale strumento per gestire in forma digitale gli strumenti utili agli agenti di PM che svolgono servizio esterno.

Commenta il rendiconto dell’attività svolta il Comandante della Polizia Municipale Edoardo Turci: “I risultati si raggiungono se c'è la collaborazione di tutti e se si hanno le risorse adeguate; in tal senso devo dare atto che tutti gli agenti e ispettori hanno fatto la loro parte, con impegno e dedizione e di questo devo ringraziarli, come pure l'amministrazione comunale, che ci ha seguito nelle necessità ed è intervenuta economicamente, nonostante le oggettive difficoltà di bilancio, ogniqualvolta si profilava l'esigenza. Una sinergia che ha portato frutti e che ne porterà altri in prospettiva”.

“Ringrazio – commenta il Sindaco Matteo Gozzoli – il Comandante Edoardo Turci per il buon lavoro svolto in questi primi mesi di comando.  Tante erano le difficoltà, numerose le sfide da affrontare ma i dati statistici espressi si commentano da soli. Le diverse attività messe in campo diventano così un segno tangibile di un Corpo che si pone a servizio della cittadinanza e in grado di rispondere alle svariate esigenze di un territorio, che passa dai 25.000 abitanti dell’inverno agli oltre 100.000 nella stagione estiva. Fondamentale la collaborazione con la Prefettura, la Questura e con le altre Forze di Polizia in particolare con la stazione dei Carabinieri. Con i nuovi investimenti sono convinto che saremo in grado di migliorare ulteriormente i servizi messi a disposizione del cittadino e delle numerose imprese”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

Torna su
CesenaToday è in caricamento