menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Punto Snai attacca il sindaco dopo la mappa 'slot free': "Perchè difende solo l'Ippodromo?"

"Perché le scommesse sui cavalli all’Ippodromo vanno difese mentre il lavoro onesto di oltre 90 altre imprese del settore andrebbe sterminato?", si domanda Daniele Ferrini, che gestisce il Punto Snai

Il sindaco di Cesena Paolo Lucchi, dopo la bocciatura da parte del Tribunale Amministrativo Regionale del ricorso avanzato da Hippogroup in merito all’inserimento dell’Ippodromo del Savio fra i punti sensibili per i quali la Regione ha imposto un’area di rispetto di almeno 500 metri, all’interno della quale è vietata l’attività di sale giochi o comunque di locali dove si svolge gioco d’azzardo, auspica una deroga alla legge che consenta all’Ippodromo di Cesena di sopravvivere. "Siamo assolutamente d’accordo, ma ci chiediamo: perché le scommesse sui cavalli all’Ippodromo vanno difese mentre il lavoro onesto di oltre 90 altre imprese del settore andrebbe sterminato? - si domanda Daniele Ferrini, che gestisce il Punto Snai di via del Mare - Per volontà comunale e regionale il 95% delle sale di gioco pubblico, ippico e sportivo, non solo slot machine, rischia la chiusura sulla base del regolamento comunale di Cesena. Un regolamento retroattivo: che non si oppone a 'nuove' agenzie, ma elimina quasi tutte quelle esistenti. Aziende, come la nostra che lavora onestamente a Cesena da oltre 40 anni, saranno costrette a chiudere per un provvedimento assurdo, senza alcuna base logica o scientifica. Il sindaco Lucchi dice che non ci vuole il Tar, ma una decisione politica. Perché solo per qualcuno? Perché il sindaco non auspica una modifica che cancelli la retroattività e riduca i divieti solo alle slot machine? Saremmo pronti da subito, in tal caso, a rinunciare al nostro ricorso al Tar. Ma quando la politica se ne frega di aziende oneste che lavorano e danno lavoro onesto sul territorio, non resta che affidarsi alla giustizia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ristrutturare

Muri portanti: cosa c'è da sapere prima di modificarli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento