Cronaca

I Regionali del mare, ma anche turismo green: tante novità nei collegamenti estivi di Trenitalia

Il mare non sarà il solo protagonista dell’offerta regionale estiva, volta anche a sostenere un turismo green

Scatta da domenica l'orario estivo di Trenitalia, con l'Emilia Romagna che si conferma crocevia delle più importanti rotte servite dalle Frecce. Oltre 40 ogni giorno quelle per la costa Adriatica, con fermate nelle principali località della Riviera Romagnola. Fra le novità quattro nuovi Frecciarossa – due da/per Milano e due da-per Bolzano-Verona – con fermate a Rimini, Riccione e Cattolica per favorire il turismo da Lombardia e Triveneto. Confermata la coppia di Frecciabianca fra Roma e Ravenna con fermate anche a Riccione e Rimini.

Per gli emiliano-romagnoli che sceglieranno la Calabria o la Sicilia per le proprie vacanze arrivano due nuovi Frecciarossa notturni – i primi a circolare in quella fascia oraria – con fermate a Reggio Emilia Alta Velocietà e Bologna Centrale e connessione ottimizzata a Villa San Giovanni con le navi Blue Jet per Messina. E per Campania e Calabria nuova coppia di Frecciarossa Fast diurni, con fermata a Bologna e connessioni ottimizzate con i collegamenti marittimi per e dalla Sicilia. Nuova coppia di Frecciarossa nel weekend anche per Oulx e Bardonecchia con fermata a Bologna. Incrementata l’offerta Intercity da Bologna a Lecce con 6 collegamenti al giorno con il prolungamento, su Lecce, di una coppia di Intercity Bologna-Bari.

I Regionali del mare

Anche i treni regionali scendono in campo per sostenere la riscoperta del territorio nel rispetto dell’ambiente. In Emilia Romagna Trenitalia Tper (70%Trenitalia e 30% Tper) garantirà fino a 132 treni regionali al giorno e 70 mila posti per il collegamento delle località costiere con Bologna, le altre città dell’Emilia e alcune località lombarde. Complessivamente, ogni giorno fermeranno a Rimini fino a 129 treni, 59 a Riccione, 59 a Cattolica e 44 a Cervia e Cesenatico. Intensificate le corse nelle giornate e nelle fasce orarie di maggiore affluenza con punte di sei treni all’ora.

Le località della costa a sud di Ravenna potranno ancora contare sul Romagna Line, 24 collegamenti giornalieri diretti con Bologna – di cui due con estensione su Milano - e un’offerta di oltre 10 mila posti Confermato per l’estate 2021 anche l’Orobica Line: due treni regionali al giorno, con partenza dalla città di Bergamo la mattina e ritorno da Pesaro nel pomeriggio, con fermate nelle più note località della Riviera Adriatica.

Intensificati anche i collegamenti regionali diretti fra Firenze e Ravenna/Rimini con l’introduzione di una coppia di treni giornaliera (partenza alle 7.25 da Firenze con rientro alle 16.20 da Rimini e 17.18 da Ravenna e fermate in tutte le località della costa) e una in servizio nei festivi (partenza da Firenze alle 6.20 con rientro alle 19.20 da Rimini e 20.16 da Ravenna e fermate in tutte le località della costa). Confermata infine la coppia di treni diretti fra Firenze e Ravenna con partenza alle 7.29 dal capoluogo toscano e alle 17.30 dalla città dei mosaici).

Turismo di prossimità

Il mare non sarà il solo protagonista dell’offerta regionale estiva, volta anche a sostenere un turismo green, che abbina il treno al trekking o alla bicicletta attraverso sinergie virtuose con alcune realtà locali Otto treni per la Ciclovia del Sole - In servizio già da domenica 6 giugno otto nuovi treni e 144 posti bici in più per favorire la mobilità di chi sceglierà di percorrere il nuovo tratto della Ciclovia del Sole, fra Osteria Nuova (Bologna) e Mirandola (Modena). Circolano la domenica e nei giorni festivi e si aggiungeranno all’offerta già in programma per un totale di 29 corse e fino a 380 i posti bici.

Il "Green Tour dell’Alta Valle del Reno" porta alla scoperta dell’Appennino Bolognese, con partenza da Bologna in direzione Porretta per l’incontro con la guida e la consegna di una bicicletta a pedalata assistita. Previsto uno sconto sul prezzo del tour pari al costo del biglietto ferroviario di andata e ritorno. Il "trekking col treno" da Bologna per raggiungere le stazioni ferroviarie punto di partenza di escursioni guidate da esperti del CAI alla scoperta dell’Appenino bolognese.

Regionali senza limiti

Fino al 27 settembre viaggi illimitati nei week end - dalle 12.00 del venerdì alle 12.00 del lunedì - al costo di 39 euro per quattro e 99 euro per tutti i fine settimana. C'è anche la "Promo bus", con libera circolazione per 3 o 5 giorni a 29 o 49 euro.  E con "Promo Junior", fino al 27 settembre i ragazzi fino a 15 anni accompagnati da adulti paganti viaggiano gratis.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Regionali del mare, ma anche turismo green: tante novità nei collegamenti estivi di Trenitalia

CesenaToday è in caricamento