I pedali incastrano i ladri di biciclette. Sono due giovani moldavi

Nella serata di lunedì 16 i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Cesenatico li hanno fermati per il reato di ricettazione in concorso e resistenza a pubblico ufficiale

Nella serata di lunedì 16 i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Cesenatico hanno proceduto al fermo  di due moldavi di 22 e 21 anni, per il reato di ricettazione in concorso e resistenza a pubblico ufficiale.
I militari del 112, durante uno specifico servizio finalizzato alla repressione del fenomeno dei furti di biciclette di valore, che nelle ultime settimane hanno visto colpita la fascia di territorio compresa tra Rimini e Cesenatico, hanno intercettato a San Mauro a mare due cittadini stranieri a bordo di due prestigiose mountain bike.

Ad insospettire i carabinieri una insolita circostanza: i due indossavano semplici scarpe da tennis mentre i pedali erano predisposti con agganci per scarpe tecniche. Quindi decidevano di seguire i due giovani, i quali, giunti a Bellaria, mentre uno sorvegliava l’area, l’altro effettuava dei sopralluoghi nei pressi di garage di alcune abitazioni private, probabilmente per studiare dei colpi che avrebbero potuto mettere a segno nelle notti seguenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...



A quel punto i militari sono intervenuti per identificarli e verificare se le biciclette in questione fossero provento di furto. Alla vista dei Carabinieri, i due si davano a precipitosa e rocambolesca fuga, durante la quale non esitavano ad opporre resistenza agli operanti. Tuttavia, in pochi istanti venivano bloccati e condotti in caserma per gli accertamenti del caso. Le successive indagini consentivano di appurare che le biciclette, una “Vicini” modello “Remington” ed una “FRW” modello “Canmore” erano state rubate l’11 ed il 14 gennaio scorso tra Rimini e Santarcangelo di Romagna.

Le biciclette sono state quindi riconosciute e restituite ai legittimi proprietari. I due fermati sono stati accompagnati presso la Casa Circondariale di Rimini, a disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Rimini, Dott.ssa Bonetti. Il valore complessivo delle biciclette recuperate è di oltre 2.000,00 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento