I coniugi ebrei commuovono gli studenti col racconto della Shoah

Alcuni studenti, nel toccante epilogo, commossi fino alle lacrime, sono andati ad abbracciare i coniugi Foa

In occasione delle iniziative della Giornata della Memoria, all’istituto tecnico economico Renato Serra si è tenuto un toccante incontro promosso delle classi terze, quarte e quinte con due coniugi ebrei che hanno raccontato agli allievi come la loro vita cambiò all’indomani delle leggi razziali promulgate in Italia nel 1938, quando erano bambini di sette anni. Coordinatrice dell'iniziativa l'insegnante Natalia Pedulli.

Si tratta di Dario Foa e Aida Cabibbe, napoletano il primo e senese la seconda, poi conosciutisi e unitisi in matrimonio, che furono protagonisti di peripezie per sfuggire, successivamente, alle deportazioni, nelle rispettive famiglie. Aida, in particolare, riuscì a riparare fortunosamente in Svizzera. “Dove trovai i miei angeli, che ci aiutarono a salvarci”, ha narrato. Tante le domande degli allievi, colpiti dal fatto che a 88 anni i coniugi continuino instancabilmente a comunicare nelle scuole di tutta Italia la loro storia. “Lo facciamo per passare il testimone ai giovani - hanno detto entrambi - i quali hanno il dovere di non dimenticare e per combattere il germe del razzismo che si annida ancora oggi, debbono testimoniare ciò che è stato e più non deve ripetersi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ero un bambino quando uscirono la leggi razziali – ha rievocato Dario – e per noi significò essere cacciati da scuola. La mia esistenza è stata profondamente segnata da quegli anni per tante ragioni: si perdono le amicizie di scuola, gli anni più belli. Ricordo ancora oggi quando camminando per strada ci additavano dicendo: 'Ecco, guarda gli ebrei'”. “Si è trattato di un incontro nell’ambito del progetto “Incontro con i testimoni della Shoah - ha rimarcato il dirigente Paolo Valli nella introduzione - e siamo molto lieti della attiva partecipazione e del coinvolgimento degli studenti che si erano preparati all’evento nel lavoro scolastico”. Alcuni studenti, nel toccante epilogo, commossi fino alle lacrime, sono andati ad abbracciare i coniugi Foa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento