menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Ho finito la benzina", suona al campanello e chiede soldi: c'è uno "scroccone" seriale in giro per Cesena

Un truffatore che negli ultimi mesi prediliga il centro di Cesena, ma che nel tempo si è spostato anche all'interno della provincia

Il trucco è sempre quello: suonano il campanello della vittima dicendo che sono rimasti a piedi in macchina e, impietosendola, chiedono 10 euro per fare benzina. Spesso si spacciano per persone che non sono, tipo il parente di un loro vicino o di un negozio lì a fianco o addirittura l'imbianchino che sta facendo lavori in un appartamento lì accanto, per accaparrarsi la fiducia del malcapitato. Domenica è stato pubblicato un post su Cesena Sicura, gruppo Facebook, di una ragazza che aveva ricevuto la visita dello strano tipo e, dimostrando un po' di rimorso perché alla fine gli aveva negato il denaro non fidandosi di lui, chiedeva agli altri utenti se qualcuno avesse avuto la stessa esperienza.

Il post, inaspettatamente, ha scatenato la solidarietà di molti altri utenti, tutti più o meno colpiti dallo stesso "scroccone" seriale. Un truffatore che negli ultimi mesi prediliga il centro di Cesena, ma che nel tempo si è spostato anche all'interno della provincia perché i colpi messi a segno o tentati riguardano anche zone come Castrocaro o Forlì. Quindi siete avvisati: se qualcuno vi suona il campanello chiedendovi soldi, anche pochi, per fare benzina o compiere qualsiasi altra strana operazione, non abbiate troppi rimorsi a negarglieli. Prima, ovviamente informatevi su chi è, ma al 99% è un furbacchione che ha trovato una "forma di estorsione elegante".  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento