Cronaca

Hera, oltre 1000 utenti si preparano alla raccolta 'porta a porta'. Rimozione graduale dei cassonetti

Inizierà lunedì 5 luglio, presso oltre 1000 famiglie e attività di Longiano, la nuova raccolta dei rifiuti porta a porta

Inizia lunedì 5 luglio, presso oltre 1000 famiglie e attività di Longiano, la nuova raccolta dei rifiuti porta a porta. I contenitori stradali oggi presenti sul territorio verranno poi gradualmente rimossi, a partire dal 19 luglio.

Per le utenze dell’area forese e artigianale di Longiano il sistema di raccolta è di tipo ‘integrale’, prevede cioè la raccolta a domicilio di tutte le tipologie di rifiuti: indifferenziato, organico, carta, plastica/lattine e vetro. 

Nelle scorse settimane, gli incaricati di Hera hanno già consegnato a tutti gli interessati il kit standard, composto dai contenitori per la separazione domestica dei rifiuti, che andranno di volta in volta esposti, e dal calendario per la raccolta differenziata recante tutte le indicazioni utili su quanto mettere in strada per il ritiro le singole tipologie di rifiuto.

Coloro che, al momento della consegna, non erano in casa hanno ricevuto un avviso con le indicazioni per ritirare direttamente i kit, che sono disponibili fino al 31 luglio presso la Stazione Ecologica di Longiano in Via Badia (ogni sabato, dalle ore 8.30 alle ore 13.00) oppure presso la Sede Hera di Pievesestina, via F. Kossuth 195 a Cesena (dal lunedì al sabato, dalle ore 7.45 alle ore 13.30).  

“La finalità del progetto di passaggio al porta a  porta in queste nuove zone, che vanno a completare il lavoro iniziato nel 2019 con il sistema misto nei centri abitati, è di migliorare la raccolta differenziata per recuperare quantità sempre maggiori di materiali riciclabili, che restano risorse preziose per l’ambiente – precisa il sindaco Ermes Battistini - Attualmente nel territorio comunale di Longiano la percentuale di raccolta è del 65,4%, mentre l’obiettivo da raggiungere è il 79%, come previsto dal Piano Regionale dei Rifiuti. La raccolta differenziata è un obbligo previsto dalla legge e dai regolamenti delle Autorità competenti e il mancato rispetto potrebbe comportare sanzioni amministrative”.

È importante ricordare che nel contenitore dei rifiuti indifferenziati va conferito solo ciò che rimane, dopo aver separato bene tutti i rifiuti differenziabili. Inoltre, gli addetti alla raccolta dell’indifferenziato svuoteranno solamente il contenitore consegnato. Eventuali sacchi depositati in strada, sui quali gli operatori apporranno un adesivo risalente all’infrazione, non saranno prelevati e verranno considerati a tutti gli effetti scarichi abusivi, come da Regolamento Comunale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hera, oltre 1000 utenti si preparano alla raccolta 'porta a porta'. Rimozione graduale dei cassonetti

CesenaToday è in caricamento