Hera, info-point per promuovere la raccolta differenziata degli oli alimentari

Prosegue il viaggio dell’info-point di Hera per informare i cittadini sull’importanza della raccolta differenziata dell’olio alimentare esausto

Il 5 e 6 giugno dalle 9 alle 14 in Piazza Fabbri alcuni operatori incaricati dalla multiutility porteranno avanti la campagna di sensibilizzazione sugli oli esausti. Gadget a disposizione dei cittadini. Prosegue il viaggio dell’info-point di Hera per informare i cittadini sull’importanza della raccolta differenziata dell’olio alimentare esausto.

Il progetto nasce con l’intento di incrementare ulteriormente la raccolta differenziata di questo rifiuto altamente inquinante per le fognature ed informare i cittadini sui benefici ambientali che derivano raccogliendoli separatamente e portandoli a recupero.
Hera ha lanciato così una specifica campagna informativa itinerante che sarà in circolo grazie ad un furgone brandizzato e facilmente riconoscibile, dotato di uno schermo che trasmetterà in continuo il video realizzato per spiegare ai cittadini tutte le fasi per una corretta raccolta.

Il mezzo sosterà in Piazza Fabbri dalle 9 alle 14 per dare la possibilità ai cittadini di ricevere informazioni su come e dove conferire l’olio, ricevere consigli e delucidazioni. Tutti i cittadini riceveranno anche materiale informativo e dei gadget che Hera mette a disposizione per l’occasione.

Come raccogliere gli oli alimentari

L’olio non va versato direttamente nel contenitore ma deve essere conferito all’interno di normali bottiglie in plastica, di dimensioni non superiori a 18 cm e chiuse con il loro tappo. L'olio alimentare esausto può essere sempre conferito anche presso le stazioni ecologiche di Hera presenti sul territorio.

Un rifiuto altamente inquinante può diventare una risorsa

Lo scarto dei comuni oli vegetali da cucina costituisce un rifiuto con potere altamente inquinante, in particolare se smaltito attraverso gli scarichi domestici e la rete fognaria. Un Kg di olio vegetale esausto può distribuirsi fino a ricoprire una superficie di 1000 mq, inoltre la depurazione delle acque inquinate da olio richiede costi energetici di trattamento fino a 3kWh per ogni Kg impropriamente smaltito, oltre ai costi medi per la manutenzione degli impianti di depurazione.

L’accordo fra Eni e Hera per trasformare l’olio in green diesel (economia circolare)

Hera, una volta raccolti gli oli alimentari esausti, li avvia a recupero grazie all’accordo siglato recentemente con ENI e finalizzato a trasformare l’olio vegetale esausto in biocarburante per alimentare i mezzi aziendali della raccolta rifiuti urbani. La partnership prevede che gli oli vegetali esausti di uso domestico recuperati da Hera attraverso circa 400 contenitori stradali e in circa 120 centri di raccolta, saranno inviati alla bioraffineria Eni di Venezia, a Porto Marghera (primo esempio al mondo di conversione di una raffineria di petrolio in bioraffineria), che lo trasformerà in green diesel, prodotto completamente rinnovabile che costituisce il 15% dell’Enidiesel+.

Gli indirizzi delle 31 colonnine oli presenti a Cesena

Questi gli indirizzi delle 31 colonnine oli presenti a Cesena: Piazza Anna Magnani, 54 - nei pressi del supermercato (S. Mauro in Valle); via Albenga, 16 - nei pressi della Farmacia (Torre del Moro); via Capranica, 111 - nei pressi delle scuole (Calisese); via Castiglione, 63 - nei pressi del chiosco della piadina (S. Carlo); via San Colombano, 204 - nei pressi delle scuole (zona Ippodromo); via Prampolini - nei pressi di farmacia e supermercato (Ponte Pietra); via Don Eugenio Medri, 38 (Martorano); via Salvo d'Acquisto, 25 (Pievesestina); via Mulini, 25 - nei pressi dell'asilo (Centro Urbano); via Noto 49 (Borello); via Osoppo, 27 - nei pressi del supermercato (Villa Chiaviche); P.le Portovenere, 90 - nei pressi delle poste (Diegaro); via Umberto Saba, 491 - nei pressi del centro commerciale; via Savio, 905 - vicino al fornaio (S. Mauro in Valle); via S. Vittore, 1374 - vicino alle scuole (S. Vittore); via XXV Aprile, 471 - nei pressi dell'edicola (zona Vigne); via Chiesa di Sant'Egidio, 60 (S. Egidio), via Marino Moretti - nei pressi della casa dell'acqua (Case Finali),  via Montaletto, 3160 - nei pressi della casa dell'acqua (San Giorgio), via IV Novembre - nei pressi della casa dell'acqua di fronte alla Scuola della Polizia Stradale (CAPS), via 18 Agosto, 430 (Macerone), via Pacchioni - nei pressi del parcheggio del supermercato (Ponte Abbadesse) e  via Viareggio, 86 (San Mauro in Valle).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La notte trasgressiva a tre col transessuale finisce a sassate: nei guai coppia di fidanzati

  • Vinse 500mila euro al gratta e vinci, ora apre un'osteria "come quelle di una volta"

  • Operazione incredibile al "Bufalini": musicista operato al cervello mentre suona il pianoforte

  • Savio in piena, frane in collina ed allagamenti in riviera: il maltempo fa paura

  • La colpisce con lo specchietto mentre cammina sul ciglio della via Emilia: anziana ferita

  • Scirocco e alta marea a Cesenatico, gli stabilimenti spariscono. "Acqua in strada a Valverde"

Torna su
CesenaToday è in caricamento