L'alcol gli annebbia la concentrazione: fa una retromarcia e finisce nel fosso

L'uomo, un cesenate di 44 anni, è stato identificato dagli agenti della Polizia Stradale di Forlì, distaccamento di Rocca San Casciano, e sottoposto al test dell'etilometro

Era annebbiato dai fumi dell'alcol il conducente di un autocarro "Iveco" da 35 quintali, finito nel fosso mentre stava effettuando una retromarcia. L'uomo, un cesenate di 44 anni, è stato identificato dagli agenti della Polizia Stradale di Forlì, distaccamento di Rocca San Casciano, e sottoposto al test dell'etilometro. Il fatto è avvenuto domenica notte. Dagli accertamenti è risultata un'alcolemia di 2,04 grammi per litro, oltre quattro volte il limite fissato dal codice della strada in 0,50 grammi per litro. Il trasgressore, oltre alla denuncia a piede libero e al ritiro della patente, con decurtazione dalla stessa di dieci punti, è stato anche sanzionato per perdita di controllo del mezzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Terremoto avvertito nel cuore della notte: epicentro nella pianura forlivese

Torna su
CesenaToday è in caricamento