Guida in stato di ebbrezza, "saltano" 5 patenti: a un 32enne viene anche sequestrata l'auto

Notte di lavoro quella appena trascorsa per la Polizia Locale dell'Unione Rubicone e Mare, che ha effettuato straordinari servizi di controllo del territorio, dislocando 5 pattuglie in tutto.

Notte di lavoro quella appena trascorsa per la Polizia Locale dell'Unione Rubicone e Mare, che ha effettuato straordinari servizi di controllo del territorio, dislocando 5 pattuglie in tutto. Oltre a presidi nei luoghi di ritrovo e manifestazione, come Gatteo Mare e Capanni dove erano in corso, rispettivamente, un galà di auto d'epoca ed un affollato concerto di musica romagnola, sono stati eseguiti controlli in strada fino alle 4 di notte.

I risultati non si sono fatti attendere: sono stati infatti fermati e controllati 86 veicoli ed i relativi conducenti. Diversi i verbali per violazioni varie al codice della strada, come mancato uso delle cinture o velocità pericolosa. Sono state ritirate ben 5 patenti per guida in stato di ebbrezza: un 53enne, un 58enne, un 30enne ed un 33enne hanno avuto la stessa ‘sorte’. Per loro, infatti, 532 auro di multa e 10 punti decurtati dalla patente. Non è mai scattata, per questi, la denuncia penale in quanto i tassi erano tutti compresi tra 0.5 e 0.8 g/l.

E’ andata peggio, invece, ad un 32enne che a bordo del proprio Tiguan aveva un tasso alcolemico di 1.6 g/l, circa tre volte il limite consentito per legge. A lui è stata ritirata la patente ed è stato denunciato per il reato di guida in stato di ebbrezza. La vettura è stata posta sotto sequestro.

In prima serata una pattuglia era intervenuta, per i rilievi di legge, sul luogo di un incidente stradale avvenuto, sempre a Savignano, tra una Fiat Punto condotta da un rumeno di 58 anni residente in zona ed una Land Rover condotta da un altro rumeno di 47 anni residente a Cesena. L’incidente, sulla cui dinamica sono in corso valutazioni, non ha fortunatamente prodotto feriti ma solo gravi danni a due automezzi coinvolti. 
I controlli di polizia stradale sono avvenuti nelle principali vie di comunicazione e di collegamento fra la collina ed il mare ed erano finalizzati alla prevenzione della sinistrosità stradale ed alla repressione dei comportamenti di guida più pericolosi, in linea con le recenti direttive emanate dalla Prefettura di Forlì-Cesena in tema di aumento dei controlli del territorio nella stagione estiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

  • Medicina, moda e ricerca: le tre eccellenze cesenati per il premio Malatesta Novello

Torna su
CesenaToday è in caricamento