Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

Guardia di Finanza, scoperti 33 evasori fiscali. Aumentano i "furbi dei fallimenti"

In aumento i sequestri di stupefacenti, in calo la contraffazione e le aziende fallite usano un "trucchetto"

I vertici della Guardia di Finanza

Nel corso del 2016 la Guardia di Finanza di Forlì-Cesena ha scoperto ben 33 evasori fiscali totali, vale a dire quasi tre al mese. Sono i numeri forniti dal bilancio annuale delle Fiamme Gialle, comandate dal colonnello Alessandro Mazziotti, che rendiconta sul contrasto alle frodi fiscali e all'economia sommersa. In totale sono state eseguite 614 tra verifiche, controlli e altri interventi che hanno portato alla denuncia di 77 soggetti responsabili di 82 reati fiscali. Il tutto in un'attività complessiva che ha totalizzato, in un anno, 5400 interventi, con 1.464 pattuglie dislocate sul territorio.

AZIENDE FALLITE,  I TRUCCHETTI SCOPERTI DALLA FINANZA - Con la crisi aumentano i fallimenti, è noto, ma la Finanza assiste e reprime un fenomento sempre più diffuso, il tentativo di distrarre i beni delle aziende fallite verso altre nuove società, così come quello di occultare la reale situazione economica occultando o alterando la documentazione. Questi comportamenti, che rappresentano una frode, hanno portato la FInanza a 55 denunce per bancarotta fraudolenta.  Queste aziende operavano in diversi settori, tra cui quello dell'edilizia e dell'abbigliamento, ma il modus operandi sembra essere sempre lo stesso: l'imprenditore in procinto di fallire, contanto anche sui tempi lunghi di indagini e accertamenti, crea una nuova azienda su cui sposta tutto l' "attivo", lasciando invece solo i debiti.

EVASIONE FISCALE - A contrasto dell'evasione e delle frodi fiscali, sono state 63 le indagini di polizia giudiziarie concluse, con 62 aziende fallite indagate. Sono stati individuati 39 casi di frodi all’IVA, 22 di evasione fiscale internazionale e 19 di evasione immobiliare. Tra i casi di evasione internazionale, anche una società con base operativa a Cesena ma sede legale "fantasma" in Irlanda che commerciava prodotti elettronici ed informatici nell'est Europa evadendo, secondo le accuse, il fisco per oltre 100 milioni di euro.

La lotta al lavoro sommerso ha portato all’individuazione di 44 lavoratori in nero, 12 lavoratori irregolari  e alla conseguente verbalizzazione di 11 datori di lavoro. A fronte delle frodi fiscali scoperte sono state avanzate proposte di sequestro per circa 21 milioni di euro e sequestrate disponibilità patrimoniali e finanziarie per il recupero delle imposte evase nei riguardi dei responsabili delle medesime per oltre 5 milioni di euro.

Il caso più clamoroso, cosiddetto di "esterovestizione" (società di fatto italiane ma di diritto di altri Paesi con regimi fiscali più favorevoli) è quello di frode fiscale da 52 milioni di euro nel settore della logistica dell'ortofrutta, che ha portatoFrode da 50 milioni nel settore della Logistica: sequestrati beni per oltre 8 milioni
  a sei denunce Frode da 50 milioni nel settore della Logistica: sequestrati beni per oltre 8 milioni
„ per utilizzo ed emissione di fatture per operazioni inesistenti e a un sequestro preventivo di 8 milioni di euro.

REATI CONTRO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Nell'ambito del contrasto alle truffe su fondi pubblici e all'illegalità nella Pubblica Amministrazione, sono stati accertati danni erariali per quasi 250mila euro che hanno portato alla denuncia di 3 soggetti, tra cui l'ex direttore provinciale dell'Agenzia delle Entrate di Forlì. Sempre in tale contesto sono stati eseguiti 67 controlli volti a verificare la sussistenza dei requisiti di legge previsti per l’erogazione di prestazioni sociali agevolate e per l’esenzione ticket sanitario, con percentuali di irregolarità pari al 94% dei casi. L'alta percentuale è dovuta al fatto che la FInanza va a colpire i casi su cui esistono più sospetti.

CONTRASTO ALLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA, SEQUESTRI PER 30 MILIONI DI EURO - Sono stati eseguiti provvedimenti di sequestro, ai sensi della normativa antimafia, di 56 beni immobili, 2 autovetture, quote societarie e disponibilità finanziarie per un valore complessivo di oltre 29 milioni di euro. In materia di riciclaggio sono state svolte 6 indagini e attività di polizia giudiziaria che hanno portato alla denuncia di 13 soggetti.  Nelle indagini svolte nei settori dei reati societari, fallimentari, bancari e finanziari sono state concluse 68 deleghe d’indagini e denunciati 91 soggetti.

MERCE CONTRAFFATTA E TRAFFICO DI STUPEFACENTI, QUASI 20 KG DI DROGA Per ciò che concerne la lotta al traffico di sostanze stupefacenti si è registrato un aumento dei casi segnalati. Sono stati sequestrati oltre 19 chili di droga e 3 automezzi nei confronti di 5 soggetti tratti in arresto. La contraffazione e il falso made in Italy ha registrato un calo (sono stati sottoposti a sequestro 1000 prodotti contraffatti, soprattutto capi di abbigliamento, elettronica, giocattoli e beni di consumo), mentre si registra una reiterazione di vendita di merce senza licenza da parte di soggetti originari dell'est-asiatico: la tattica, in questo caso, consiste nel girare per le spiagge con piccoli quantitativi di merce, in modo tale da non "rimetterci troppo" in caso di sequestro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guardia di Finanza, scoperti 33 evasori fiscali. Aumentano i "furbi dei fallimenti"

CesenaToday è in caricamento