menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Green Game", a scuola di riciclo: gli studenti del Garibaldi-Da Vinci in finale nazionale

Gli studenti dell’Istituto tecnico “Garibaldi-Da Vinci” di Cesena si sono misurati con la nuova edizione del Green Game Digital, ottenendo ottimi risultati

Se guardiamo all’interno di un sacchetto di rifiuti ci accorgiamo che la parte più consistente è caratterizzata dagli imballaggi che tutti i giorni utilizziamo: contenitori come bottiglie e vasetti di vetro, bottiglie e vaschette di plastica, che hanno contenuto bevande o cibo, scatole di cartone, scatolette in acciaio per il tonno, lattine in alluminio per le bibite. Quasi tutto ciò che è nei sacchetti, bidoni o cassonetti, si può recuperare e avviare a riciclo, creando nuovi oggetti ed evitando spreco di materia ed energia e aiutando l’ambiente.

Cial, Comieco, Corepla, Coreve e Ricrea sono i Consorzi Nazionali, no profit, che si occupano proprio di garantire l’avvio al riciclo degli imballaggi raccolti dai Comuni italiani tramite raccolta differenziata ed hanno individuato in Green Game uno strumento di comunicazione ideale per le nuove generazioni le cosiddette native-digitali.

Lo sanno benissimo gli studenti dell’istituto tecnico “Garibaldi-Da Vinci” di Cesena, che si sono misurati con la nuova edizione del Green Game Digital ottenendo ottimi risultati: la classe 2^A IT, in particolare, ha ottenuto il pass per la Finalissima Nazionale.

Si può partecipare al Green Game Digital sia da scuola che da casa. Stabilito l’appuntamento basta collegarsi su una piattaforma riservata, realizzata e gestita dagli esperti formatori della Peaktime - agenzia specializzata in progetti didattici, scelta dai Consorzi per gestire l’intera iniziativa - e nella prima fase assisteranno alla lezione supportata da contenuti multimediali appositamente studiati per catturare anche on line la loro attenzione. 

Subito dopo si passerà alla fase di “verifica”: quiz, domande multi-risposta a tempo, vero o falso per stabilire il grado di apprendimento dei ragazzi durante la lezione e individuare così i più meritevoli dell’appellativo di “esperto riciclatore”. Lo studente più meritevole vincerà in premio un buono per gli acquisti online, mentre la classe che otterrà il punteggio medio più alto si aggiudicherà il pass per la Finalissima Nazionale dove incontrerà le migliori classi selezionate in ogni Istituto e in tutta Italia.

Un vero e proprio “Campionato Nazionale del Riciclo” che sta coinvolgendo gli Istituti Secondari di II grado d’Italia, toccando tutte le province. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una bontà tradizionale: la ricetta delle Pesche dolci all'alchermes

Arredare

Divano nuovo? Ecco i consigli per non sbagliare l'acquisto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento