menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli allievi del conservatorio Maderna andranno in tournée in Argentina

La tornèe è organizzata nell'ottica di uno scambio culturale che da diversi anni vede protagonisti il Conservatorio di Cesena e l'Università degli Artisti di Buenos Aires

Il conservatorio Bruno Maderna di Cesena mette le ali, sedici suoi allievi accompagnati da un docente, da una tirocinante esperta di viaggi e dal direttore Paolo Chiavacci partiranno alla volta dell'Argentina per una tournèe di dodici giorni dal dieci fino al ventidue settembre. Gli studenti, tutti dai dodici ai venticinque anni, sono rappresentativi di coloro che frequentano il conservatorio cesenate, infatti  la maggior parte sono  di Cesena e delle città limitrofe, ma non manca un promettente albanese di seconda generazione, e altri di Pistoia e Firenze.

La tornèe è organizzata nell'ottica di uno scambio culturale che da diversi anni vede protagonisti il Conservatorio di Cesena, l'Università degli Artisti di Buenos Aires ( il cui rappresentante per l'internazionalizzazione è Omar Cirulnyk, chitarrista di altissimo livello) e l'Accademia Dima (Doremi International Music Academy) di Arezzo diretta da Giorgio Albiani chitarrista di livello internazionale, docente del conservatorio cesenate e promotore della cultura musicale e della formazione chitarristica. Una volta all'altro capo del mondo una nutrita serie di concerti aspettano il gruppo strumentale d'archi italiano, infatti si inizia il tredici settembre a Buenos Aires con un concerto presso il  Teatro Colon, il più importante in Argentina), Salon Dorado in collaborazione con l'Istituto Italiano di Cultura, diretto dal maestro Fabrizio Danei.

Il 16 i musicisti saranno  in Patagonia nella città  General Roca dove suoneranno sempre diretti dal maestro Danei  e in collaborazione con l'orchestra dell'Istituto Universitario Patagonico de Las Artes. Il17 sarà la volta del Teatro della città di Villa Regina  dove diretti da  Fabrizio Danei suoneranno nel quadro del gemellaggio fra la città argentina e Cesena. La tournèe terminerà il ventuno a Buonos Aires dove, sotto la direzione del Direttore Paolo Chiavacci, si terranno lezioni e concerto  al mattino presso il Teatro Coliseo e al pomeriggio nel  Teatro Colon, Salon Dorado. Sempre nello stesso periodo di permanenza sul suolo argentino il maestro Chiavacci svolgerà presso l'Una ”Università Nazionale delle Arti” di Buenos Aires una “Masterclass” di violino. Nell'ambito del progetto si inserisce anche il viaggio studio del cesenate Mario Strinati, promettente chitarrista del conservatorio Maderna e diplomato quest'anno con il massimo dei voti al Liceo Musicale di Forlì ,che con la borsa di studio messa disposizione dal Dima si tratterrà presso l'Università delle Arti di Buenos Aires per un mese a perfezionare i suoi studi.

Il programma musicale del gruppo, per il quale è prevista un'uscita pubblica giovedì  alle 21 presso il conservatorio Maderna, prevede musiche di: O. Respighi, S. Mercadante, A. Piazzolla, A. Vivaldi, J.S. Bach. Da questa collaborazione Italia – Argentina oltre allo scambio di docenti e allievi e a notevoli opportunità per le eccellenze musicali del territorio romagnolo è scaturito il Festival Musicale “Siete Noches”. “Una tournèe impegnativa – sottolinea il direttore Paolo Chiavacci – che è soprattutto formativa del carattere del futuro musicista. Si impara a suonare in una città e poi si va per il mondo a portare la propria arte. L'Argentina è una grande terra musicale e noi andremo a portare le nostre capacità, la nostra musica e i nostri studi in uno scambio di sinergie fondamentali per migliorare sempre più qualitativamente i musicisti e la musica. In particolare tanto saranno gli spunti per noi infatti in Argentina si sono sviluppati due grandi filoni come quello folkloristico del Flamenco addirittura suonato senza conoscere la musica, ma imparando per imitazione e la musica classica studiata con grande metodo e passione.” “Non possiamo che essere lieti – ha continuato l' assessore  alla cultura Cristian Castorri – di questa iniziativa sviluppata con il comune in un'ottica mirata a migliore sempre più la qualità delle scuole cesenati ed in particolare del Conservatorio Maderna che ormai riveste una valenza internazionale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento