Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca

Gli allievi del Caps diventano donatori di sangue

A Cesena il mondo della donazione di sangue si arricchisce di nuovi preziosi donatori: una cinquantina di allievi del Centro di Addestramento della Polizia di Stato

A Cesena il mondo della donazione di sangue si arricchisce di nuovi preziosi donatori: una cinquantina di allievi del Centro di Addestramento della Polizia di Stato hanno intrapreso un’esperienza di solidarietà e grande valore civico, scegliendo di diventare donatori di sangue.

E qualche giorni fa, presso la sede del CAPS di Via IV Novembre, i giovani donatori hanno effettuato la loro prima donazione di sangue grazie alla presenza dell’autoemoteca.

L’iniziativa, nata dalla collaborazione dell’Associazione di Volontariato Avis di Cesena e del Servizio Trasfusionale dell’Ospedale Bufalini grazie alla grande sensibilità dimostrata dal Direttore del Centro di Addestramento della Polizia di Stato di Cesena Giovanni Busacca, è stata preceduta da una serie di incontri formativi finalizzati ad accertare l’idoneità degli aspiranti donatori.

Si tratta di un esempio positivo per tutti, che fa riflettere sulla possibilità e sull’importanza di diventare donatori, in particolare in un momento in cui nel cesenate cresce il bisogno di sangue. A Cesena nell’anno 2012 sono state donate 10.492 unità di sangue intero, mentre le unità trasfuse localmente sono state 7.474. Questo risultato – commenta la dottoressa Rita Santarelli, direttore del Servizio Trasfusionale dell’Ospedale Bufalini di Cesena -  ci ha consentito di contribuire, non solo alle necessità delle altre Strutture Trasfusionali dell’Area Vasta Romagna (Forlì, Ravenna e Rimini), ma anche a quelle del Centro Regionale Sangue (CRS)”. Tuttavia a partire dal mese di novembre assistiamo ad un decremento della raccolta sangue che, se pur modesto, ci mette in una condizione di leggera allerta per i mesi estivi, periodo in cui notoriamente si registra una minore disponibilità di donazioni di sangue a fronte di una richiesta spesso maggiore a causa dell’aumento dei politraumi e dell’arrivo dei turisti.

“Anch’io sono un donatore di sangue, già da diversi anni – dichiara il dottor Giovanni Busacca, direttore del CAPS di Cesena, la scuola di specializzazione per la Polizia Stradale, Ferroviaria, delle Comunicazioni e di Frontiera che ospita 240 allievi provenienti da tutta Italia. E aggiunge: “Credo che questa iniziativa sia una ulteriore conferma della nostra missione che è quella di stare vicino alle persone”.

“Queste cinquanta donazioni – conclude la dottoressa Santarelli - ci daranno certamente una notevole boccata di ossigeno, anche se non dobbiamo abbassare i livelli di guardia”. Per questo Ausl e Avis colgono l’occasione per invitare anticipatamente tutti i cittadini in buona salute ad avvicinarsi alla donazione di sangue, prendendo come esempio gli allievi del CAPS.

“Con questo generoso gesto di solidarietà questi ragazzi hanno compiuto un dovere civile, offrendo una testimonianza di altruismo che rappresenta un esempio per tutti i giovani – afferma Giampietro Montalti Vice Presidente Avis di Cesena. Ovunque andranno, una volta terminato il corso di addestramento, questi giovani donatori potranno continuare a donare nelle sedi loro assegnate”. “Ringrazio tutti i ragazzi della Scuola di Polizia, il loro Direttore e tutti coloro che si sono resi disponibili per la realizzazione di questa iniziativa, in primis l’Avis Provinciale di Modena per averci dato in prestito l’autoemoteca”.

Per informazioni e contattati telefonare al Servizio Trasfusionale dell’Ospedale Bufalini (tel. 0547/352924 ) oppure all’AVIS di Cesena (tel. 0547/613193 e 0547/352615) o visitare il sito www.aviscesena.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli allievi del Caps diventano donatori di sangue
CesenaToday è in caricamento