Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca

Incubo a lieto fine: Giuseppina Garoia trovata ad Ancona

I familiari di Giuseppina Garoia possono tirare un sospiro di sollievo. La cesenate di 52 anni, scomparsa lo scorso 27 marzo, è stata infatti trovata mercoledì pomeriggio alla stazione ferroviaria di Ancona

I familiari di Giuseppina Garoia possono tirare un sospiro di sollievo. La cesenate di 52 anni, scomparsa lo scorso 27 marzo, è stata infatti trovata mercoledì pomeriggio alla stazione ferroviaria di Ancona. Ora si trova ricoverata nel reparto di psichiatria dell'ospedale "Maurizio Bufalini" di Cesena. "Non cercatemi, porto guai. Pensa ai tuoi figli", aveva scritto la donna in un messaggio trovato nel cruscotto della sua auto, una "Fiat Multipla".

L'auto si trovava parcheggiata nei pressi della stazione ferroviaria di Ancona. Gli investigatori della Squadra Mobile avevano visionato le immagini delle telecamere di videosorveglianza, che avevano catturato l'istante in cui Giuseppina si avviava verso la stazione. La donna è stata vista inizialmente ad Aosta, dove ha dormito nella nottata tra il 28 e il 29 marzo in un albergo.

Le ultime tracce (primo aprile) portavano alla stazione di Ancona. Quello di Giuseppina sembrava essere un allontanamento premeditato. Quando si è presentata nell’hotel di Aosta per chiedere una camera, aveva presentato come documento di riconoscimento la sua patente. Inoltre aveva con sè il portafogli e anche un borsone con dei vestiti. Ora si indaga sui motivi che l'hanno spinta all'allontanamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incubo a lieto fine: Giuseppina Garoia trovata ad Ancona
CesenaToday è in caricamento