rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Cronaca

Il giro di spaccio coinvolgeva diversi quartieri della città, il parrucchiere cesenate patteggia tre anni di reclusione

Il giro di spaccio di droga fu stroncato lo scorso gennaio a Bologna da una operazione di Polizia, patteggia il parrucchiere cesenate già coinvolto in 'Villa Inferno'

Un giro di spaccio di droga che fu stroncato lo scorso gennaio a Bologna da una operazione di Polizia. Scattò il sequestro di cocaina, marijuana e hashish, droga che andava a rifornire diversi quartieri della città, e che aveva come fulcro, secondo gli investigatori, la zona della Bolognina. Nella rete di spaccio anche un cesenate, il 47enne parrucchiere Fabrizio Cresi, in passato al centro delle cronache giudiziarie. Infatti, nello scorso febbraio è già stato condannato in primo grado nell'ambito del processo dei festini di 'Villa Inferno'

Nell'ultimo procedimento, invece, sempre difeso dall'avvocato Donata Malmusi, ha patteggiato 3 anni di reclusione, ben al di sotto della soglia dei 4 anni oltre il quale non si ha la sospensione della pena. Lunga la lista degli imputati, davanti al gup sono arrivate otto condanne con rito abbreviato, otto patteggiamenti e tre assoluzioni, mentre in tre andranno al dibattimento. Si chiude il primo round di una vicenda che coinvolge soggetti che si conoscevano da tempo tra di loro, e 'conosciuti' negli ambienti dello spaccio bolognese. Decisive alcune intercettazioni relative all'acquisto di droga, che hanno coinvolto anche il 47enne parrucchiere di Cesena in un contesto che viene definito in gergo di 'droga parlata', cioè rispetto alla quale non sempre corrispondono sequestri di stupefacente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il giro di spaccio coinvolgeva diversi quartieri della città, il parrucchiere cesenate patteggia tre anni di reclusione

CesenaToday è in caricamento