Giovane cicloescursionista perde la vita durante una gita in Valmarecchia

Il ragazzo ha perso il controllo della sua mountainbike nell'affrontare un tornante ed è precipitato in una scarpata

Foto archivio

Non c'è stato nulla da fare per un giovane cicloescursionista che, nella tarda mattinata di sabato, ha perso la vita in Valmarecchia. Il dramma si è consumato in località Tausano di San Leo quando poco dopo le 12 Nicola Parentelli, 29enne originario di Cesena (zona Bulgarnò) ma residente da poco a Gatteo Mare, stava percorrendo la via Tausano in sella a una mountain bike insieme a un amico. Secondo la testimonianza di quest'ultimo, il ragazzo stava pedalando in discesa sulla banchina sterrata che costeggia la carreggiata quando, all'improvviso, ha perso il controllo della ruota anteriore ed è stato sbalzato all'altezza di una curva. Mentre la bici è rimasta sulla carreggiata, il 29enne è finito nel dirupo e, dopo un volo di circa 30-40 metri, è finito sul tornante inferiore. E' stato l'amico a dare l'allarme che ha fatto accorrere sul posto i mezzi del 118, ambulanza e auto medicalizzata, oltre al personale del Soccorso Alpino che, imbragato, si è calato nella scarpata cercando di raggiungere il giovane. Nonostante gli sforzi dei sanitari, il medico non ha potuto far altro che constatarne il decesso a causa della gravissime lesioni riportate nella caduta. Sul luogo della disgrazia sono intervenuti anche i carabinieri per ricostruire la dinamica che ha portato alla morte del 29enne.

Nicola faceva parte del gruppo ciclistico "Gs Bulgarnò bike" e, nella zona, amici e conoscenti sono tutti increduli. Come riporta il Corriere Cesenate il 29enne, diplomato all'istituto Agrario di Cesena e attualmente dipendente dell'Amadori, in passato aveva anche giocato nelle giovanili del Gambettola dove ricopriva il ruolo di portiere e aveva programmato il matrimonio per l'autunno. Lascia il babbo Massimo, la mamma Giuliana e la sorella Silvia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento