menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giorno della Memoria a Cesenatico, una corona di alloro nel parco dedicato ai coniugi Brumer

“La memoria è una delle risorse che manda avanti il mondo: ricordare, riflettere e capire sono passi fondamentali per costruire giorno dopo giorno un futuro migliore"

Una mattinata in cui Cesenatico ha ricordato le vittime dell’Olocausto e l’orrore della guerra nazifascista. Erano presenti il Sindaco Matteo Gozzoli, tutta la Giunta Comunale, una delegazione in rappresentanza delle forze dell’ordine, l’Anpi Cesenatico, la Croce Rossa di Cesenatico, il Dirigente Scolastico dell’Isis Leonardo Da Vinci con due rappresentanti degli studenti e la Polizia Locale. 

All’interno del parco dedicato ai coniugi Brumer è stata deposta una corona di alloro con il comandante della Polizia Locale Edoardo Turci e il Sindaco Matteo Gozzoli che hanno preso la parola per un breve intervento. 

“La memoria è una delle risorse che manda avanti il mondo: ricordare, riflettere e capire sono passi fondamentali per costruire giorno dopo giorno un futuro migliore. Ci siamo ritrovati, in forma ristretta, in uno dei luoghi della memoria di Cesenatico dedicato ai coniugi Brumer che nel 1944 furono catturati dai nazifascisti, condotti in carcere e poi fucilati. Lo abbiamo fatto per rendere omaggio a loro e a tutte le vittime della Shoah, il più grande crimine mai perpetrato contro l’umanità”, le parole del Sindaco Matteo Gozzoli. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento