menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Savignano, weekend da record tra Giornate Fai e “Fiera Primavera”

Domenica, in contemporanea, piazza Borghesi si è riempita di colori con l'undicesima edizione della Fiera Primavera, la grande festa-mercatino di beneficenza tappa del progetto"ColoriAMO le città per un mondo unito"

Weekend di arte e vita all’aria aperta e solidarietà per Savignano sul Rubicone, che sabato e domenica ha ospitato sia le giornate di primavera del Fai, con le visite guidate a Ponte Romano e Villa La Rotonda, che l'undicesima edizione della “Fiera Primavera”. Le “Giornate Fai” hanno fatto registrare un boom di presenze senza precedenti, con oltre 1.400 presenze alla Villa e 450 al Ponte Romano nelle due giornate. A condurre alla scoperta dei tesori del territorio sono stati gli apprendisti ciceroni dei licei di Cesena e Savignano e tanti volontari a sostegno del Fai.

Nello specifico, a Savignano una decina di volontari di Gev guardie ecologiche volontarie e Protezione civile hanno affiancato i cinque volontari fai sotto il coordinamento della cooperativa Koinè. 25 gli studenti del liceo scientifico Marie Curie che si sono dati il cambio, coadiuvati da docenti e giovani laureati in architettura, per condurre le visite guidate che si sono susseguite no stop nelle due giornate dalle 9.30 alle 17.30. Alle visite guidate si è poi unita anche la musica. Sabato pomeriggio, inoltre 15 docenti e studenti della scuola comunale di musica Secondo Casadei hanno stregato il pubblico, alla villa La Rotonda, con un concerto live che ha spaziato dal jazz a successi contemporanei di Fiorella Mannoia, Amy Winehouse e Adele.

“Il lavoro di squadra - spiegano il sindaco Filippo Giovanni e l’assessore alla Cultura Maura Pazzaglia – è stato lo strumento che ha permesso a Savignano di accogliere tanti visitatori da tutta la Romagna. Uno stimolo a investire su quanto ancora dobbiamo e possiamo fare per promuovere e valorizzare le bellezze culturali della nostra città”. Domenica, in contemporanea, piazza Borghesi si è riempita di colori con l’undicesima edizione della Fiera Primavera, la grande festa-mercatino di beneficenza tappa del progetto“ColoriAMO le città per un mondo unito”. I ragazzi di 45 classi di Savignano, San Mauro e San Vito, con dieci insegnanti e quaranta volontari hanno allestito stand e banchetti per vendere e scambiare oggetti donati o prodotti artigianalmente da loro stessi. Canzoni, balletti, poesie, spettacoli musicali, coreografie sul palco hanno ulteriormente vivacizzato la piazza, divenuta teatro di un messaggio universale di pace. 4.500 euro raccolti per i “Progetti del Dare”: il ricavato della vendita di tutte le “Fiere Primavera” in varie città d’Italia, infatti, va a sostenere progetti in favore di ragazzi dei paesi più svantaggiati che non hanno la possibilità di frequentare la scuola.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Casa

Come eliminare l'odore del fumo in casa? Ecco tutti i segreti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento