Il Comune di Cesena aderisce alla campagna Indifesa di Terres des hommes

“In questo modo - spiegano il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore alle Politiche della differenza Francesca Lucchi - testimoniamo l’adesione del Comune alla campagna “Indifesa”"

Mercoledì, in occasione della Giornata mondiale Onu delle bambine e delle ragazze, il Cesena si tinge idealmente di arancione con  uno striscione di questo colore collocato in via Aldini, dove hanno sede il Centro Donna e il Centro di Documentazione educativa, e con la pubblicazione sul sito del Comune di un banner dedicato alla campagna “Indifesa”, promossa dall’organizzazione non governativa Terres des hommes, da oltre 50 anni impegnata nella protezione dell’infanzia.

“In questo modo - spiegano il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore alle Politiche della differenza Francesca Lucchi - testimoniamo l’adesione del Comune alla campagna “Indifesa”, che propone alle amministrazioni comunali azioni di sensibilizzazione sul tema della prevenzione come strumento per arginare il fenomeno della violenza e del maltrattamento dei bambini. Oltre a Cesena sono decine i Comuni che hanno aderito alla campagna, patrocinata anche dall’Anci e dal Coni".

“Ma questa iniziativa - specificano sindaco e assessore - non si limita ai gesti simbolici programmati in occasione dell’11 ottobre. Essa infatti comporta l’adesione al “Manifesto indifesa per una città a misura delle bambine e delle ragazze” che ci impegna a una serie di azioni concrete, fra cui l’adozione nel corso del 2018 di una Carta per la promozione dei diritti delle bambine e delle ragazze e la promozione, attraverso il coinvolgimento di insegnanti, educatori, centri antiviolenza, associazioni del territorio e reti di genitori, di percorsi di sensibilizzazione e formazione tra i bambini e gli adolescenti sulla prevenzione della violenza e della discriminazione di genere, del bullismo, del cyberbullismo e del sexting. Vogliamo che l’appuntamento dell11 ottobre non sia solo simbolico, ma segni l’avvio di un nuovo percorso per sensibilizzare la cittadinanza in difesa delle bambine e delle ragazze". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento