menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Celebrato il Giorno della Memoria: e i piccoli leggono "Se questo è un uomo" di Primo Levi

La cerimonia è terminata con la posa di una corona d'alloro presso la lapide murata nel Palazzo del Ridotto, che ricorda i cesenati di razza ebraica scomparsi nei lager nazisti

E' stato celebrato venerdì a Cesena in piazza Bufalini il “Giorno della Memoria” per ricordare il settantaduesimo anno dell'apertura dei cancelli, da parte dell'Armata Rossa, del campo di sterminio di Auschwitz. Alla manifestazione ha partecipato il sindaco Paolo Lucchi, il prefetto di Forlì – Cesena Fulvio Rocco De Marinis, le maggiori autorità, i rappresentanti d'arma, dei vigili del fuoco e del volontariato. Nutrita la partecipazione della scuola elementare Bruno Munari, i piccoli allievi hanno letto brani di “Se questo è un uomo” di Primo Levi e, indossando abiti da prigioniero con la stella di Davide, un gruppo multietnico ha intonato un'antica canzone ebraica. La cerimonia è terminata con la posa di una corona d'alloro presso la lapide murata nel Palazzo del Ridotto, che ricorda i cesenati di razza ebraica scomparsi nei lager nazisti: Bernard Brumer, Elena Brumer-Rosenbau, Anna Forti, Elda Forti, Lina Forti, Lucia Forti, Diana Iacchia, Amalia Saralvo Levi, Giorgio Saralvo e Mario Saralvo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento