Giornata del Creato festeggiata parlando della storia delle colonie marine

La Chiesa italiana indica il primo settembre come Giornata per la custodia del creato. A partire dal 2015, papa Francesco ha fissato nella stessa data la Giornata mondiale di preghiera

La Chiesa italiana indica il primo settembre come Giornata per la custodia del creato. A partire dal 2015, papa Francesco ha fissato nella stessa data la Giornata mondiale di preghiera per la cura del creato. La diocesi cesenate, tramite l’Ufficio per la Pastorale Sociale, l’Ufficio per l'Ecumenismo e il dialogo, l’Ufficio per le Comunicazioni sociali assieme alla Chiesa Greco Cattolica e in collaborazione con la Chiesa Ortodossa Rumena e la Chiesa Avventista del settimo giorno di Cesena valorizza questa ricorrenza dedicando, nel mese di settembre, una giornata in un luogo significativo del territorio.

Quest’anno, XII Giornata, il titolo sarà “Viaggiatori sulla terra di Dio Certo, il Signore è in questo luogo e io non lo sapevo (Gen 28,16)”. Sarà celebrata sabato a Cesenatico. Il ritrovo è per le 17 presso la scuola Alberghiera e di ristorazione dello Ial, in viale Carducci, 225. Qui si svolgerà una tavola rotonda. Tra gli interventi quello della ricercatrice storica Roberta Mira sull’avvio della recezione turistica a Cesenatico attraverso le “Colonie marine” e come questo fenomeno abbia influenzato l’assetto del territorio e l’organizzazione della vita sociale di Cesenatico. Il presidente dell’Associazione albergatori di Cesenatico, Giancarlo Barocci, presenterà l’organizzazione delle strutture alberghiere e dei servizi offerti ai turisti come occasione di incontro, accoglienza e nuove relazioni interpersonali. Il lavoro stagionale come risorsa economica, l’occupazione di operai locali e stranieri, le condizioni e ritmi di lavoro, la formazione dei giovani alla valorizzazione delle risorse del creato e lotta agli sprechi saranno le tematiche che presenterà il Francesco Falcone, presidente dello Ial regionale.

Sarà presentata l’esperienza di una struttura alberghiera gestita da persone con disabilità dell’associazione Papa Giovanni XXIII. Alle 19,15 avrà inizio la preghiera ecumenica guidata dal vescovo monsignor Douglas Regattieri, dal parroco della Comunità ortodossa rumena Padre Silvius Sas e dal pastore della Chiesa Avventista del 7° Giorno Giuseppe Cupertino. Concluderà la giornata un momento conviviale offerto dallo Ial e dagli organizzatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento