rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca

"No al taglio degli alberi": gemellaggio tra i comitati civici di Cesena e di Forlì

Scrivono all'unisono i due comitati: "L'avversione per gli alberi è comune così come è comune alle due Amministrazioni (e alla Provincia) il desiderio di pavimentare piazze e strade, non curandosi degli aberi, anzi abbattendoli"

Si è creato un gemellaggio tra i comitati cittadini che osteggiano i progetti che prevedono  il taglio degli alberi di Cesena e di Forlì. Se, infatti, a Forlì la lotta procede da tempo, con la rinuncia del Comune a proseguire su un progetto di riqualificazione di corso Diaz e la sospensione di un altro progetto che prevede il taglio di alberi su viale dell’Appennino a San Lorenzo in Noceto, a Cesena sta riscuotendo un notevole successo di firme la petizione contro il taglio degli alberi davanti alla Malatestiana, previsto da un progetto preliminare di riqualificazione della piazza.

Scrivono all’unisono i due comitati: “L’avversione per gli alberi è comune così come è comune alle due Amministrazioni (e alla Provincia) il desiderio di pavimentare piazze e strade, non curandosi degli aberi, anzi abbattendoli o sostituendoli con specie più piccole, alla moda e spesso suggerite dai vivaisti. Con un colpo di sega si pretende di avere il diritto di cancellare ciò che è impresso da sempre nella mente dei cittadini, che rappresenta i luoghi che riconoscono, che li arricchiscono con aria e frescura”.

 Spiegano i due comitati: “Forlì ha fatto scuola, l’esempio del Gruppo Spontaneo che ha raccolto 5000 firme e ha costretto il Comune ad abbandonare gli abbattimenti in corso Diaz e che ha provocato poi l’interventodi Verdi e Italia Nostra sulla SP3 del Rabbi è stato raccolto da un folto gruppo di cittadini di Cesena che, spronati dall’entusiasmo di Davide Fabbri, hanno raccolto più di mille firme in 2 giorni contro l’abbattimento degli alberi della Malatestiana”.

I due gruppi hanno quindi deciso di collaborare  e venerdì sera, a Cesena, in Piazza Bufalini, il gruppo “Alberi della Biblioteca Malatestiana” e il “Gruppo promotore della petizione per la salvaguardia degli alberi di Forlì hanno fatto un gemellaggio. Conclude la nota: “Una delegazione del gruppo forlivese ha incontrato gli amici del gruppo cesenate e insieme tutti hanno firmato uno snello documento in cui si sancisce la collaborazione e l’intenzione di fare battaglie insieme contro “ le seghe dei Comuni”. Il gemellaggio dei Gruppi di Forlì e Cesena produrrà a breve iniziative comuni, sotto il segno della fantasia e della allegria, a cominciare da alcune azioni di Guerrilla Gardening. La battaglia è la stessa, gli stessi i metodi democratici, gli stessi sono l’ entusiasmo e lo straordinario consenso che godono questi gruppi di cittadini che si oppongono a queste operazioni inaccettabili”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"No al taglio degli alberi": gemellaggio tra i comitati civici di Cesena e di Forlì

CesenaToday è in caricamento