Gelo, distribuite tante coperte per i clochard

"L'auspicio è che nessuno resti all'adiaccio, naturalmente ma, in ogni caso, lanciamo un appello ai cesenati perché ci segnalino condizioni di particolare disagio"

In questi giorni di freddo intenso gli operatori di strada e gli operatori del centro diurno per senza fissa dimora, hanno distribuito parecchie coperte per gli "irruducibili" che vogliono continuare a stare all'aperto nonostante le temperature rigidissime. "Per questo, consapevoli delle particolari condizioni meteo destinate, secondo la protezione civile, a caratterizzarci ancora per più giorni, i servizi sociali del Comune di Cesena hanno stabilito che al dormitorio di Via Strinati/ex Roverella (normalmente occupato da circa 24 donne ed uomini), possano accedere tutti coloro che ne facciamo richiesta, in deroga eccezionale rispetto alla capienza ed utilizzando così appieno tutti gli spazi possibili - affermano il sindaco Paolo Lucchi e l'assessore Simona Benedetti -. L'auspicio è che nessuno resti all'adiaccio, naturalmente ma, in ogni caso, lanciamo un appello ai cesenati perché ci segnalino condizioni di particolare disagio, inviando mail a "sindaco@comune.cesena.fc.it" o a "simonabenedetti@comune.cesena.fc.it"".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tir va troppo piano e insospettisce la polizia stradale, multato "furbetto" del cronotachigrafo

  • E45, in 5 in auto multati dalla Polizia stradale. 26 sanzioni anche per gli amici che arrivano in caserma

  • Ondata di furti nella notte, l'intera frazione sotto choc: sottosopra una decina di case

  • Emilia Romagna a rischio zona rossa automatica, Bonaccini frena: "Quel limite non passerà"

  • Il Covid continua ad uccidere nel Cesenate: 5 morti e 132 nuovi contagi

  • Disobbedienza civile dei ristoranti, apertura nonostante il blocco: anche a Cesena la protesta

Torna su
CesenaToday è in caricamento