Ged in crisi, lavoratori in presidio e appello unitario dei sindacati: "Riaprire il cantiere"

I lavoratori dell'azienda edile risucchiata nella crisi di Cmc saranno in presidio al centro commerciale Montefiore

“Vogliamo sensibilizzare i cittadini sulla situazione dei 50 lavoratori della Ged, una storica azienda del territorio cesenate con oltre 50 anni di storia, i cui dipendenti sono in cassa integrazione straordinaria". Esordiscono così i sindacati territoriali confederali degli edili e dei metalmeccanici, insieme alle Rappresentanze Sindacali Unitarie (Rsu), che annunciano il presidio dei lavoratori martedì al centro commerciale Conad Montefiore dalle ore 11 alle ore 14.

"La Ged è sempre stata un’azienda sana, ma, essendo una società controllata all’80% dalla Cmc di Ravenna, è stata trascinata nella crisi della capogruppo. Ad oggi i suoi 50 lavoratori sono senza retribuzione". Questa grave situazione - spiegano i sindacati - si ripercuote sulle loro 50 famiglie che non riescono a far fronte ai pagamenti dei canoni di affitto, dei mutui, delle utenze domestiche, delle spese mediche e scolastiche".

“Una via di uscita c’è – affermano i sindacati cesenati uniti – poiché la Conad Montefiore ha dei contratti aperti con la Ged, chiediamo di sottoscrivere subito un accordo che consenta la riapertura dei cantieri e conseguentemente la possibilità per i dipendenti di tornare al più presto al lavoro quindi alla piena occupazione e retribuzione".

“Chiediamo alla Conad Montefiore un gesto di responsabilità sociale nei confronti di imprese e lavoratori del territorio – concludono i sindacati - perché riapertura del cantiere consentirebbe la creazione di ulteriori posti di lavoro legati all’ampliamento del centro commerciale.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tir va troppo piano e insospettisce la polizia stradale, multato "furbetto" del cronotachigrafo

  • E45, in 5 in auto multati dalla Polizia stradale. 26 sanzioni anche per gli amici che arrivano in caserma

  • Ondata di furti nella notte, l'intera frazione sotto choc: sottosopra una decina di case

  • Cosa si può fare in 'zona arancione'? Le faq con le risposte a tutte le domande

  • Emilia Romagna a rischio zona rossa automatica, Bonaccini frena: "Quel limite non passerà"

  • Coronavirus, 100 nuovi positivi nel Cesenate. Si piangono altre 5 anziane vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento