Gara per la gestione dei rifiuti, la Regione firma la clausola sociale sul personale

Standard qualitativi e di efficienza dei servizi, applicazione della clausola sociale nel caso di subentro di un nuovo concessionario

Standard qualitativi e di efficienza dei servizi, applicazione della clausola sociale nel caso di subentro di un nuovo concessionario. Cgil, Cisl e Uil trovano l'intesa con il coordinatore del consiglio locale di Ravenna di Atersir, Antonio Bandini, in merito all'imminente emanazione del bando per l'affidamento, per i prossimi 15 anni, del servizio di gestione dei rifiuti urbani per la provincia di Ravenna e del bacino di Cesena. Il protocollo, spiegano le parti sociali, "riprende l'accordo generale sottoscritto con Atersir Emilia- Romagna", puntualizzando "alcuni aspetti molto importanti".

In primo luogo determina il rispetto di precisi standard qualitativi e di efficienza dei servizi e l'applicazione della clausola sociale nel caso di subentro di un nuovo concessionario. Non solo. In relazione alla possibilita' del concessionario di affidare a terzi attivita' relative al servizio, verra' fissato un tetto percentuale, secondo criteri di uniformita' nel territorio regionale. Ai lavoratori sara' garantita l'applicazione del contratto che fa riferimento al Fise-Federambiente. Importante infine, aggiungono i sindacati, che siano stati previsti "momenti di verifica e controllo per la qualita' del servizio che dovra' essere svolto".

"Siamo all'alba di una fase davvero importante per i nostri territori, commenta Bandini: con l'uscita della gara per l'affidamento dei servizi di raccolta dei rifiuti urbani, "si materializza la direzione verso la quale tutti i nostri sindaci ci hanno chiesto di andare in termini di salvaguardia ambientale e di miglioramento dei servizi ai cittadini. La raccolta rifiuti, le modalita' con le quali la facciamo, certifica con precisione il rango delle nostre citta'. L'enorme e rinnovata potenzialita' occupazionale che scaturira' dall'esito della gara- conclude- ha bisogno del controllo e della guida di tutti gli attori sociali delle nostre comunita'". (Agenzia Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

Torna su
CesenaToday è in caricamento