Gambettola smart city: al via il percorso di riqualificazione del territorio

Affermano gli amministratori: "Vogliamo creare anche le condizioni per potenziare i servizi per le imprese, introducendo strumenti per dar corpo alla cosiddetta smart city"

Il Comune di Gambettola ha avviato un percorso per trovare rapidamente attraverso gli strumenti disponibili le modalità per adeguare le regole per la riqualificazione del tessuto urbanistico a Gambettola. Il tutto coinvolgendo la cittadinanza, i tecnici e gli esperti, in un percorso di partecipazione, coordinato dall’architetto Cristoforetti incaricato dall’amministrazione comunale, che sarà avviato fin dai prossimi giorni. Gli obiettivi sono ambiziosi e l'intenzione è di ascoltare tutte le idee e le proposte utili. Il primo appuntamento è fissato per il 29 giugno, in serata, con un incontro aperto a tutta la cittadinanza.

“Viviamo un momento storico in cui i cambiamenti economici e sociali, oltre che ambientali, sono ampi e rapidi, - commentano il sindaco Roberto Sanulli e l’assessore all’Urbanistica Luigi Battaglia - siamo in presenza di uno scenario che è fortemente cambiato e che continuerà a farlo. In campagna elettorale ci siamo impegnati per fare di Gambettola una città sempre più vivibile e attraente anche per chi lavora, capace di guardare al futuro: per rispondere a queste esigenze abbiamo avviato un nuovo percorso per adeguare anche gli strumenti urbanistici. L'attenzione su queste tematiche è sempre stata alta, tant'è che il nostro Comune, nella passata legislatura, dopo l’approvazione del Psc ha varato un nuovo Regolamento Urbanistico Edilizio e adottato il Piano Operativo Comunale, approvato poi nel dicembre 2014; il nostro comune è stato tra i primi della provincia ad adeguare gli strumenti urbanistici in sostituzione del “vecchio” Piano "Regolatore Generale.

“Ripartendo dal documento di qualità urbana, che ha guidato la fase precedente, abbiamo avviato una variante al Piano Operativo Comunale – spiegano sindaco e assessore - gli interessati potranno fare pervenire le proposte entro il 30 giugno (il bando è pubblicato sul sito del Comune). A fine mese, poi, partirà il percorso per la revisione del Regolamento Urbanistico Edilizio, che contiamo di adottare entro l'anno. I punti toccati sono certamente di rilievo. Si parte da un adeguamento dell'apparato normativo, alla luce delle nuove leggi regionali e dello Sblocca Italia, inserendo strumenti per incentivare le prestazioni energetiche degli edifici, snellendo il più possibile la burocrazia. Dovremo ricercare strumenti per incentivare il “costruire sul costruito”, che significa consumo del territorio a saldo zero. Ci concentreremo sulla cosiddetta rigenerazione urbana, intendiamo fornire strumenti e agevolazioni per facilitare i proprietari che intendono riqualificare l'esistente".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Particolare attenzione verrà riservata a quegli immobili produttivi ormai inutilizzati e che faticano a trovare una nuova vita, ad accogliere nuove funzioni - aggiungono -. Riqualificazione e facilitare il recupero, quindi. Al contempo, però, vogliamo creare anche le condizioni per potenziare i servizi per le imprese, introducendo strumenti per dar corpo alla cosiddetta smart city, e affrontare le tematiche riguardanti il commercio, valutando il fabbisogno e come le previsioni urbanistiche esistenti rispondono o meno a queste esigenze, in particolare per le strutture di vendita più grandi. Infine, metteremo mano alla revisione e adegueremo regolano gli interventi in un’area pregiata della città, il centro storico”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento