Ragazza ruba un portafogli e fa prelievi a "scrocco": le telecamere non perdonano

La donna dovrà rispondere delle accuse di furto con destrezza ed indebito utilizzo di carte di credito

Con il bancomat appena rubato ad una 24enne ha effettuato diversi prelievi, di cui uno da 250 euro poche ore dopo il furto. Grazie alle telecamere di videosorveglianza di una banca i militari della stazione di Sogliano al Rubicone sono riusciti a dare un'identità alla ladra e a denunciarla. Nei guai è finita un'incensurata ventisettenne, residente in un Comune della Valle del Rubicone. La donna dovrà rispondere delle accuse di furto con destrezza ed indebito utilizzo di carte di credito.

IL FURTO - L'episodio si è consumato nella tarda mattinata del 30 dicembre scorso. La ventiquattrenne si era accorta di aver smarrito il proprio personale portafogli, al cui interno vi era circa 85 euro oltre alla patente di guida, la carta di identità e la tessera bancomat. Nel tardo pomeriggio lo stesso è stato rinvenuto in Piazza della Repubblica di Sogliano senza soldi e carta bancomat.

continua nella pagina successiva ===> LE INDAGINI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tir va troppo piano e insospettisce la polizia stradale, multato "furbetto" del cronotachigrafo

  • E45, in 5 in auto multati dalla Polizia stradale. 26 sanzioni anche per gli amici che arrivano in caserma

  • Ondata di furti nella notte, l'intera frazione sotto choc: sottosopra una decina di case

  • Emilia Romagna a rischio zona rossa automatica, Bonaccini frena: "Quel limite non passerà"

  • Il Covid continua ad uccidere nel Cesenate: 5 morti e 132 nuovi contagi

  • Disobbedienza civile dei ristoranti, apertura nonostante il blocco: anche a Cesena la protesta

Torna su
CesenaToday è in caricamento