Cronaca

Acqua e gas "a scrocco" a spese del vicino, traditi da un tubo: denunciati due giovani

I Carabinieri della Compagnia di Cesena, al comando del maggiore Fabio Di Benedetto, hanno denunciato a piede libero con l'accusa di furto aggravato un 26enne ed una 32enne

"Scroccavano" acqua e gas dalle utenze condominiali, non solo l'energia elettrica come spesso succede in questi casi, bastand osolo un filo di collegamento. Ma a tradirli è stato un innocuo tubo dell'acqua. Al termine di un'attività investigativa, i Carabinieri della Compagnia di Cesena, al comando del maggiore Fabio Di Benedetto, hanno denunciato a piede libero con l'accusa di furto aggravato un 26enne ed una 32enne. L'episodio si è consumato in zona Oltresavio. Ad allertare i militari è stata la vittima, che, per puro caso, ha notato un tubo che si allacciava all'interno di una casa. E' così emerso che la coppia riusciva a sfruttare il servizio del condominio, assicurandosi acqua, luce e gas a costo zero. Una volta scoperti sono stati quindi deferiti a piede libero all'autorità giudiziaria. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acqua e gas "a scrocco" a spese del vicino, traditi da un tubo: denunciati due giovani

CesenaToday è in caricamento