Cronaca

Sfonda la vetrina con un'ascia, ma arrivano i carabinieri a rovinargli il colpo

Con un'ascia aveva appena sfondato la vetrina di un circolo sportivo e si era diretto alla cassa. A guastargli la festa ci hanno pensato i carabinieri

Con un'ascia aveva appena sfondato la vetrina di un circolo sportivo e si era diretto alla cassa. A guastargli la festa ci hanno pensato i carabinieri che si trovavano in zona nell'ambito di un rafforzamento dei pattugliamenti. Il soggetto, un 23enne del Burkina Faso residente in un comune dell'Alto Savio, è stato trovato con l'ascia ancora in mano ed è stato arrestato. E' l'operazione messa in atto dai carabinieri nella notte tra mercoledì e giovedì, intorno alle 3 a Sorbano, frazione di Sarsina. Si sta registrando una aumento dei furti, un fenomeno ciclico quando si avvicinano le feste. E i carabinieri hanno preso le loro contromisure.

Il 23enne è finito arrestato in flagranza, mentre altri due presunti complici sono stati denunciati. Infatti, circa mezzora dopo il tentativo di furto, nel corso delle perlustrazioni nelle vicinanze, gli stessi carabinieri hanno individuato un'utilitaria con due persone a bordo, un 38enne italiano e un 23enne del Gambia e l'hanno sottoposta a perquisizione. All'interno è stata trovata un'altra mazzetta da muratore. L'arresto è stato convalidato, a cui è seguito un processo per direttissima culminato con una condanna a 1 anno e 6 mesi di carcere. Il ladro è stato quindi rimesso in libertà con l'obbligo di firma. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfonda la vetrina con un'ascia, ma arrivano i carabinieri a rovinargli il colpo

CesenaToday è in caricamento