Cesenatico, furto di una bici in una casa: la foto sui social. "Non è un profugo il ladro"

Il furto è stato ripreso dalle telecamere interne della casa: grazie alle foto consegnate alla Polizia Municipale sono iniziate le verifiche per cercare di identificare la persona ripresa durante il furto

La foto del furto della bici pubblicata su "Sei di Cesenatico se..."

La Polizia Municipale sta indagando su un furto di una bicicletta avvenuto venerdì scorso in un'abitazione nella zona di Ponente, a Cesenatico. Gli agenti hanno ffettuato un sopralluogo all’interno dell’hotel Splendid che ospita 80 richiedenti asilo. Dai sopralluoghi è stato appurato che la bicicletta oggetto della denuncia, una bici da donna di marca Holland dal colore bordeaux, non era presente all’interno della struttura. Il furto è stato ripreso dalle telecamere interne della casa: grazie alle foto consegnate alla Polizia Municipale sono iniziate le verifiche per cercare di identificare la persona ripresa durante il furto. Ad una prima verifica effettuata insieme agli operatori della cooperativa Cad, che ha in gestione i richiedenti asilo, pare che il soggetto ripreso dalle telecamere non sia ospite della struttura. Tuttavia nelle prossime ore saranno effettuati ulteriori accertamenti.

Per quanto riguarda il deposito di bici presenti all’interno della struttura, la Polizia Municipale ha effettuato controlli e, insieme alla cooperativa Cad, nei prossimi giorni sarà istituito un sistema di riconoscimento tramite targhe per tracciare e contrassegnare le bici ed evitare qualsiasi tipo di incomprensioni. Ogni richiedente asilo potrà inoltre avere una sola bicicletta di proprietà. "Ringrazio coloro che hanno denunciato l’accaduto - afferma il Sindaco Gozzoli - anche tramite le preziose immagini diffuse sui social. La Polizia Municipale di Cesenatico sta svolgendo i controlli del caso e dai primi riscontri risulterebbe che la bici non si trovi all’interno della struttura e che il ladro non sia un richiedente asilo. Nelle prossime ore approfondiremo l’accaduto. Ciò non toglie che proseguiremo il nostro impegno in tema di sicurezza e in massima sinergia con le Forze dell’Ordine. Purtroppo, soprattutto sui social network, si registrano esternazioni violente inaccettabili per una città civile come la nostra".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento