Sfondano la finestra e entrano in azienda, banda di malviventi in azione nella notte

Ancora Savignano nel mirino dei ladri. Stavolta irruzione notturna di una banda di sei malviventi alla Legnami

Ancora Savignano nel mirino dei malviventi, questa volta i ladri hanno fatto visita all'azienda La Legnami. La segnalazione arriva con un duro sfogo di uno dei titolari sul gruppo Facebook Sei di Savignano se: "Questa notte verso 1,30, - scrive uno dei titolari - sei malviventi si sono introdotti alla Legnami sfondando la finestra con un coperchio di un pozzetto".

"Hanno procurato diversi danni e messo sottosopra tutti gli uffici per poi scappare a mani vuote. In azienda non teniamo contanti e sicuramente era ciò che cercavano. Guardando i video di sorveglianza, abbiamo notato come quello che faceva il “palo” aveva addirittura una pettorina fosforescente rossa. Venerdì fanno esplodere un bancomat e domenica vanno in un azienda nella stessa via, questo dimostra che questa gente non ha più paura ed è la cosa preoccupante. Solo 8 mesi fa, mi sono entrati in casa alle 13,30 in pieno giorno, dalla finestra principale di casa. il “palo” stava appoggiato al cancello mentre i vicini pranzavano in giardino. Non è possibile andare avanti cosi".

Lo sfogo prosegue ed è molto duro: "Ogni giorno chiediamo a voce sempre più alta alle forze dell ordine di aiutarci, di controllare tutta quella gente che alloggia 24 ore  nei bar di savignano, di intensificare le ronde e non solo notturne, attivare le telecamere ma anche noi cittadini dobbiamo impegnarci ad avere un’occhio in più, ad essere meno ormetosi. Se vediamo qualcosa di sospetto, chiamare qualcuno, dare in qualche modo un segnale di pericolo".

Nelle ultime settimane Savignano è nel mirino dei malviventi, con furti notturni che hanno riguardato sia aziende che abitazioni.
"Non è possibile - prosegue - che alle 13,30 delle persone entrino in casa mia, violino la nostra privacy e mi senta dire dal vicino 'ho sentito l allarme ma pensavo fossi tu'. Chiamiamo i carabinieri chiedendo le registrazioni delle telecamere e ci sentiamo dire 'non vanno, ringraziate che vi è andata bene perchè non hanno preso niente'".

"Non voglio farne una questione razziale - conclude l'utente di sei di Savignano se - noi non sappiamo se sono una banda di italiani o di stranieri, fatto sta che questa situazione deve finire perchè savignano sta diventando peggio del bronx".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, sale il numero di positivi: nessun caso in Romagna, 19 in Emilia

  • Coronavirus, la decisione in Emilia-Romagna: asili nido, scuole e università chiuse fino al 1°marzo

  • Coronavirus, sale il numero dei contagi in Regione: c'è il primo caso in Romagna

  • Tragico epilogo nelle ricerche, trovato morto l'anziano scomparso a Pievesestina

  • Coronavirus, l'aggiornamento: 47 casi in Regione: a Rimini altri 2 contagi. Paziente partorisce bimbo non positivo

  • Psicosi da Coronavirus, supermercati presi d'assalto e file chilometriche alle casse

Torna su
CesenaToday è in caricamento