Furti in casa, Cesenatico 'oasi felice': "Qui sono in calo, ma i cittadini denuncino"

Un calo in contro-tendenza rispetto alla classifica del Sole24Ore in cui Forlì-Cesena si piazza 91esima per questo odiato tipo di reati

E' fresca di pubblicazione la classifica del Sole24Ore sulla qualità della vità. La Provincia di Forlì-Cesena è 25esima ma è poco lusinghiero il 91esimo posto per quanto riguarda i furti in casa. Il Capitano Flavio Annuziata ci tiene a sottolineare la tendenza contraria nel territorio di competenza dei Carabinieri della Compagnia di Cesenatico.

Annunziata sciorina una serie di numeri che dimostrano sia un calo dei reati in genere, sia un calo in particolare dei tanto odiati furti nelle abitazioni. Una riduzione a cui corrisponde un relativo aumento dei servizi di controllo sul territorio. In particolare nel 2018, secondo i dati forniti dal ministero dell'Interno, sul territorio di competenza dei Carabinieri di Cesenatico sono stati 4255 i reati. Nel 2019 sono stati invece 3683, un calo significativo che riguarda anche i furti che passano da 2553 a 1895  (quelli nelle abitazioni sono 201 rispetto ai 325 dello scorso anno). 

Se nel 2018 i servizi di prevenzione sul territorio erano stati 2854, nel 2019 sono cresciuti arrivando a 3357. "Risultati resi possibili - sottolinea Annunziata - grazie ad una nuova organizzazione del lavoro partita a febbraio 2019". Il territorio è stato diviso in zona Mare (Cesenatico, Gatteo, Savignano e San Mauro) e zona Monte (Longiano, Gambettola, Borghi, Roncofreddo, Montiano, Sogliano). "Per ogni turno viene garantita, in entrambe le zone, la presenza di almento tre pattuglie, questo come numero minimo". Più controlli quindi "senza aumento di personale, con l'ausilio dei 30 allievi delle scuole che d'estate fanno formazione, ma sono per noi anche una risorsa". 

Notevole l'aumento delle persone controllate nel passaggio dal 2018 (12.849) al 2019 (21.523), si è passati inoltre dai 60 arresti del 2018 ai 76 del 2019. Per quanto riguarda le denunce (da 839 a 1025). E' proprio su questo aspetto si sofferma il Capitano della Compagnia dei Carabinieri di Cesenatico: "Spesso vedo denunce e segnalazioni su Facebook, ma è più importante telefonare ai Carabinieri, anche per una semplice macchina sospetta, i cittadini non disturbano mai". Sui furti in casa non guasta qualche semplice ma importante accorgimento: "Nei pattugliamenti ho notato personalmente cancelli di villette e abitazioni spalancate alle 2 di notte, è necessario fare attenzione anche su queste piccole cose".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento