Furti in appartamento: individuati i presunti autori dopo nemmeno 20 ore

Lunedì pomeriggio erano stati in due ad introdursi in un appartamento nell'abitato di Savignano in pieno giorno, tanto da essere visti dagli abitanti stessi della casa

Identificati e denunciati dopo nemmeno 20 ore dal “colpo”. Gli agenti dell'Unità antidegrado della Polizia Municipale dell'Unione Rubicone e Mare hanno individuato martedì mattina i presunti autori di furto in appartamento sono subito stati riconosciuti dalla famiglia savignanese che poche ore prima aveva denunciato ai Carabinieri di essere stata "visitata dai ladri" nel proprio appartamento. Si tratta di due romeni di 37 e 25 anni. Lunedì pomeriggio erano stati in due ad introdursi in un appartamento nell'abitato di Savignano in pieno giorno, tanto da essere visti dagli abitanti stessi della casa che, immediatamente, hanno sporto denuncia alla stazione dei Carabinieri di Savignano.

Poche ore dopo, grazie allo spirito di osservazione di alcuni cittadini, alla Polizia Municipale del Rubicone veniva segnalata la presenza a Gatteo Mare di un'auto Audi A4 con targa straniera, già più volte individuata come sospetta e ripetutamente avvistata nelle vicinanze di passati episodi di furto. Il monitoraggio dell'auto, organizzato dall'Unità antidegrado allertando anche i Carabinieri, ha portato nel corso della mattinata all'individuazione dei due uomini di origine rumena, subito fermati e controllati. La famiglia denunciante è stata poi immediatamente raggiunta alla stazione dei Carabinieri di Savignano, dove è avvenuto il riconoscimento: in particolare entrambi i soggetti fermati sono stati riconosciuti dalla signora che il giorno prima li aveva appunto visti introdursi nel proprio appartamento. I due sono quindi stati deferiti in stato di libertà all'autorità giudiziaria.

"I furti in appartamento, così come nelle attività commerciali - commenta il sindaco di Savignano Filippo Giovannini - creano i tutti noi allarme e amplificano il senso di insicurezza. Ci sentiamo violati ed esposti in uno spazio "sicuro" come la nostra abitazione. Dopo un periodo di forte recrudescenza del fenomeno, nella scorsa primavera, le tante azioni intraprese su più fronti ci hanno permesso di vedere calare sensibilmente gli episodi, tanto con le attività di contrasto quanto con gli arresti. Sono bastate infatti meno di vent ore alla nostra Polizia locale e ai Carabinieri per individuare i presunti autori del furto. Lavoro di squadra e capacità di ascolto del territorio ci permettono di dare risposte a una comunità che ha diritto di potersi sentire sicura dentro e fuori le mura domestiche".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due anni di scavi per far emergere un pezzo di storia, anche il campo militare che ospitò Cesare

  • Coronavirus, il bollettino di domenica: nuovi contagiati con sintomi

  • Il forte odore allarma i vicini, non dava notizie da 12 giorni: trovato morto in casa

  • Lavori completati, riapre il supermercato: 700 metri quadrati, darà lavoro a 19 persone

  • Positiva una bambina di prima elementare, in quarantena 19 alunni

  • Scontro frontale all'uscita dal parcheggio, il centauro trasportato d'urgenza in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento