Razzia di gratta e vinci in un bar: il ladro ha un volto. Fingeva di esser un cliente

I fatti sono stati commessi nel periodo compreso tra il giorno 14 ed il 19 settembre scorsi, all’interno di un bar di Gatteo a Mare

E' accusato di aver fatto razzia di "Gratta e Vinci". Un barese di 39 anni, domiciliato a Cesenatico, già noto alle forze dell'ordine, è stato indagato a piede libero al termine di un'attività investigativa svolta dai Carabinieri di Savignano sul Rubicone per furto aggravato con destrezza. I fatti sono stati commessi nel periodo compreso tra il giorno 14 ed il 19 settembre scorsi, all’interno di un bar di Gatteo a Mare. Secondo quanto appurato dagli inquirenti, il 39enne si presentava come un normale cliente, riuscendo a distrarre i commessi e a portar via dai banchi un numero cospicuo di tagliandi “Gratta e vinci”, per un valore di circa 2000 euro. La perquisizione domiciliare eseguita, ad ulteriore conferma delle sue responsabilità, ha permesso di rinvenire i capi di abbigliamento dallo stesso indossati mentre metteva a segno i furti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Terremoto avvertito nel cuore della notte: epicentro nella pianura forlivese

Torna su
CesenaToday è in caricamento