'Tradito' dalla bici nuova di zecca: era stata appena rubata insieme a calze, navigatori e occhiali

La refurtiva è stata restituita agli aventi diritto, che non si erano ancora accorti di esser stati derubati. Il giovane dovrà rispondere delle accuse di ricettazione

Gironzolava per le vie di Cesena in sella ad una fiammante "Vicini". E proprio le caratteristiche della bici, nuova di zecca, hanno spinto gli agenti della Volante del locale Commissariato di Polizia ad identificarlo. E così è finito nei guai un tunisino di 23 anni, già noto alle forze dell'ordine: il mezzo, infatti, era stato rubato poco prima dal cortile di un'abitazione in viale Marconi. L'episodio si è verificato nella prima mattinata di domenica.

Con se aveva anche due navigatori satellitari, calze da donna, un paio d'occhiali ed un anello. Parte della refurtiva era stata rubata da un'auto parcheggiata nel cortile dello stabile di viale Marconi, mentre un altro navigatore era stato prelevato da una vettura parcheggiata in un'abitazione di via Fiorenzuola. La refurtiva è stata restituita agli aventi diritto, che non si erano ancora accorti di esser stati derubati. Il giovane dovrà rispondere delle accuse di ricettazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

Torna su
CesenaToday è in caricamento