Impennata dei reati, il prefetto a Cesena: "Riportare i furti ai livelli del 2011"

Reati predatori in aumento e a livelli preoccupanti. Il summit per la sicurezza pubblica che si è tenuto venerdì mattina al comune di Cesena ha visto la relazione del prefetto Rosa Cesari, che ha rilevato la pesantezza della situazione

Reati predatori in aumento e a livelli preoccupanti. Il summit per la sicurezza pubblica che si è tenuto venerdì mattina al comune di Cesena ha visto la relazione del prefetto Rosa Cesari, che ha rilevato la pesantezza della situazione. Ad ascoltarla il sindaco di Cesena Paolo Lucchi, il presidente della Provincia Massimo Bulbi e tutti i vertici provinciali delle forze dell'ordine. Nel corso della riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza ci si è posti anche un obiettivo: riportare i reati predatori ed in particolare il fenomeno odioso dei furti in abitazione ai livelli del 2011, almeno come inversione di tendenza e punto iniziale.

Ma come perseguire questo scopo? La prefettura assicura che saranno intensificati i controlli da parte delle forze dell'ordine. Ma si punta anche alla collaborazione dei cittadini, che sempre di più dovranno adottare i cosiddetti sistemi di difesa passiva, come inferriate, allarmi e porte blindate, per rendere meno agevole il lavoro dei ladri. Su questo punto saranno elaborati degli opuscoli informativi per rendere note le agevolazioni fiscali a favore di chi si munisce di questi strumenti. Inoltre si effettueranno incontri con la popolazione per sostenere la cultura della sicurezza diffusa e partecipata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sindaco Paolo Lucchi, da parte sua, ha promesso maggiore sostegno per la sicurezza con l'impegno dei vigili urbani anche negli orari notturni e di implementare la rete di telecamere di sicurezza che a Cesena per ora è formata solo da 105 telecamere. Insomma maggiore uso di tecnologia, mentre nella nota inviata in modo obsoleto via fax le prefettura di Forlì-Cesena però non dirama i numeri dell'incremento dei reati predatori nel 2012.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento