Lunedì il funerale di Depalmo Rossi: partita una delegazione di San Piero

Si terrà lunedì mattina in Belgio il funerale di Depalmo Rossi, il ristoratore sessantenne originario di San Piero in Bagno ucciso con due colpi di pistola in un locale adiacente al suo ristorante nella Vallonia belga, a Sirault. Rossi si trovava in Belgio da trent’anni

Si terrà lunedì mattina in Belgio il funerale di Depalmo Rossi, il ristoratore sessantenne originario di San Piero in Bagno ucciso con due colpi di pistola in un locale adiacente al suo ristorante nella Vallonia belga, a Sirault. Rossi si trovava in Belgio da trent’anni, qui ha compagna e una figlia di 27 anni: naturale quindi che avvenga qui, dove si è snodata gran parte della sua vita, la cerimonia funebre e la sepoltura.

Il triste addio al titolare del frequentato locale “Le noir bonnet” (Il Berretto Nero), molto ben voluto dai suoi concittadini belgi, si terrà alle 9,30 di lunedì nella chiesa di Sant’Armando, con successiva sepoltura nel cimitero locale. Presenzieranno al funerale anche i parenti italiani di Rossi, tra cui la sorella.

 Una delegazione di San Piero in Bagno parteciperà al rito funebre: molti erano gli amici della valle del Savio con cui Rossi si sentiva ancora, condividendo con loro la passione calcistica per la Sampierana. Tanto che il gagliardetto della squadra accompagnerà la bara di Rossi. Dal Comune arriverà anche un simbolo del suo paese natale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul fronte investigativo, quasi escluso il movente della rapina, si cerca ancora di capire cosa possa essere realmente accaduto. L’autopsia ha chiarito che i due colpi di pistola sono stati sparati all’altezza del cuore e alla testa: una pervicace volontà di uccidere ha armato la mano dell’assassino, tanto di voler inferire su entrambe le parti del corpo. Il cerchio delle indagini si è stretto intorno alla cerchia dei conoscenti e delle persone che con Depalmo Rossi posso aver avuto qualcosa a che fare. La polizia avrebbe dei precisi sospetti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

  • Violento scontro frontale sulla via Emilia, l'auto finisce nel fosso e traffico in tilt

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento