Fugge all'alt dei Carabinieri: dopo l'inseguimento rifiuta l'alcoltest

I militari dell'Aliquota Operativa hanno anche denunciato per soggiorno illegale sul territorio nazionale una ventiduenne albanese, domiciliata a Cervia

E' di tre denunce il bilancio di una serie di controlli stradali effettuati dai Carabinieri della Compagnia di Cesenatico. I militari dell'Aliquota Operativa hanno denunciato per soggiorno illegale sul territorio nazionale una ventiduenne albanese, domiciliata a Cervia. La donna, che si trovava a bordo di un'auto come passeggera, è stata identificata a Zadina con un passaporto. Tuttavia a fronte del timbro di uscita Schengen dall'Albania datato 2 agosto 2017, non vi era quello di entrata sul territorio nazionale, motivo per cui in assenza anche di una dichiarazione di presenza è stata denunciata. Quindi è stata invitata a presentarsi neii competenti uffici per regolarizzare la propria posizione.

Sempre gli stessi militari hanno denunciato per guida in stato di ebbrezza alcolica un italiano, quarantaseienne, residente a Gatteo, poiché veniva sorpreso in via Saffi, alla guida di autovettura, con tasso alcolemico pari a 1,26 grammi per litro, il cui documento di guida è stato ritirato ed il mezzo affidato a persona idonea alla guida. Nei guai anche un ventiseienne cesenaticense: quest'ultimo, dopo essersi dato alla fuga all'intimazione dell'alt appostogli in via Campone Sala dai militari nelle forme di legge, è stato inseguito per alcuni chilometri, rifiutando di effettuare i test alcolemici. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento