Maxi-fuga di gas a Pievesestina, evacuata una famiglia e disagi al traffico

'allarme è scattato poco prima di mezzogiorno, quando gli operai di una ditta incaricata di alcuni lavori sulle linee telefoniche hanno per sbaglio danneggiato, nello scavo, la condotta del gas, che si trovava ad un metro e mezzo di profondità

Circolazione paralizzata nella zona della Fiera, a Pievesestina. I vigili del fuoco e la polizia municipale hanno dovuto chiudere per diverse ore le strade nell'area tra via San Giuseppe e via Dismano per una grossa fuga di gas che si è verificata durante alcuni lavori stradali, in via Diegaro. L'allarme è scattato poco prima di mezzogiorno, quando gli operai di una ditta incaricata di alcuni lavori sulle linee telefoniche hanno per sbaglio danneggiato, nello scavo, la condotta del gas, che si trovava ad un metro e mezzo di profondità.

Si tratta di una condotta ad alta pressione, una dorsale, da cui è iniziato subito ad uscire quantità massicce di gas. Per questo i vigili del fuoco sono subito intervenuti per delimitare l'area e sgomberare un'abitazione nelle immediate vicinanze (il punto della rottura è stato all'altezza di in via Diegaro 2310). Una donna ed una bambina hanno così dovuto lasciare in fretta e furia la propria casa, in attesa della conclusione della riparazione, ad opera dei tecnici di Hera.

Questi ultimi hanno impiegato diverse ore. Trattandosi di una condotta ad alta pressione il punto di chiusura della rete era piuttosto lontano. Una volta chiusa la “falla” sono tornate alla normalità sia la viabilità che la distribuzione del gas nella zona. L'intervento si è concluso intorno alle 17 di martedì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il mondo dell'imprenditoria cesenate è in lutto: è morto Augusto Suzzi, fondatore della 'Suba'

  • Coronavirus, 100 nuovi positivi nel Cesenate. Si piangono altre 5 anziane vittime

  • Disobbedienza civile dei ristoranti, apertura nonostante il blocco: anche a Cesena la protesta

  • I numeri settimanali del Covid, il Cesenate è l'area più colpita: forte aumento dei contagi

  • Coronavirus, approvato il nuovo decreto: divieto di spostamento tra regioni fino al 15 febbraio

  • Bar e ristoranti a Cesena non aprono, ma la protesta è simbolica e con stile: "Ci hanno abbandonato"

Torna su
CesenaToday è in caricamento