Fratelli d'Italia all'attacco: "Baby gang in azione al Mercato coperto già da un anno"

"L'assessore alla sicurezza Ferrini ammette l'esistenza del fenomeno delle baby gang nella nostra città. Io, con i miei occhi, vedo questi ragazzini da almeno un anno "

"L'assessore alla sicurezza Ferrini ammette l'esistenza del fenomeno delle baby gang nella nostra città. Io, con i miei occhi, vedo questi ragazzini da almeno un anno aggirarsi nella zona del Mercato coperto e, interessandomi alla questione, sono venuto a sapere che, quando redarguiti durante una delle tante scorribande, con sprezzo dell'autorità si sono permessi addirittura di fare il gesto del tagliagole": è la presa di posizione del coordinatore di Fratelli d'Italia di Cesena Franco Montanari, sul fenomeno delle bande giovanili moleste in centro storico.

Attacca Montanari: "Questa è la realtà, ed è angosciante perché se c'è una cosa che l'assessore Ferrini omette di dichiarare a noi cittadini è l'origine esogena del fenomeno. Questi ragazzetti sono di origine africana, li ho visti con i miei occhi e voglio sperare che sia l'unica banda perché se ce ne fossero altre la situazione sarebbe ancor più preoccupante. La soluzione pensata dall'assessore è quella, banale e non risolutiva, di mettere a libro paga dei contribuenti altre forze dell'ordine coadiuvate da vigilanti privati, a spese di quelle stesse imprese che ne necessitano e che già sono colpite da una tassazione insopportabile. Il problema va risolto alla radice, lo ribadiamo nuovamente con forza: non è vessando ulteriormente i contribuenti che si risolve una situazione come questa. Quando l'Italia era risparmiata da un'immigrazione proveniente da paesi del terzo mondo - ed io quell'Italia la ricordo bene - questi fenomeni erano assenti, Cesena era una città diversa, un paradiso in terra".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Questo decadimento sociale noi di Fratelli d'Italia lo ripudiamo, non lo accetteremo mai, e nessuno ci venga a raccontare, nel caso, che gli interessati hanno cittadinanza italiana. Le cittadinanze si concedono e, se immeritate, si revocano anche. Ora, che il ministro degli interni è del Partito Democratico, l'assessore scriva alla Lamorgese - anche se immaginiamo sia molto impegnata a tenere i porti spalancati - per chiedere un bel decreto di espulsione per gli interessati", conclude Montanari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il primo studente positivo a scuola, tutta la classe va in quarantena

  • Si schianta contro il guard rail in uscita dalla curva, il motociclista muore sul colpo

  • Il virus entra anche al Righi, 26 studenti in quarantena. Un altro tampone positivo al linguistico

  • Il blitz della Finanza chiude l'hotel in anticipo, c'erano solo lavoratori stranieri in nero

  • Coronavirus, due nuovi positivi sul territorio cesenate. Un decesso in Romagna

  • Coronavirus, il bollettino di domenica: nuovi contagiati con sintomi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento